Lotta al contante: l’online banking è la via giusta al cashless

Con la PSD2 e la Strong Authentication i pagamenti online diventano più sicuri: ecco che il digital banking si pone anche come soluzione efficace nella strategia di lotta al contante e all’evasione fiscale.

Lotta al contante: l'online banking è la via giusta al cashless

La lotta al contante e il contrasto dell’evasione fiscale in Italia sono diventati temi sempre più urgenti. Il percorso avviato con l’introduzione della fatturazione elettronica, obbligatoria dal 1° gennaio 2019, sta procedendo con il piede sull’acceleratore per quanto riguarda l’incentivo dei pagamenti cashless.

Infatti, nonostante in Italia i pagamenti elettronici stiano registrando una crescita, il paese risulta ancora fortemente attaccato al contante, tant’è che su 2 transazioni 1,7 vengono fatte con questa modalità. Ciò rispecchia un certo ritardo nei processi di digitalizzazione del paese Italia che genererebbero maggiore efficienza ed efficacia nelle interrelazioni commerciali. Detto ritardo ha poi evidenti ripercussioni anche in termini di trasparenza fiscale.

Per incrementare l’uso della moneta elettronica, nei palazzi della politica si stanno valutando diverse misure, dall’introduzione di cashback per le transazioni elettroniche alla diminuzione dell’Iva per i pagamenti via carta, passando per le detrazioni Irpef sugli acquisti fatti tramite sistemi di pagamento tracciabili.

Ma non ci sono solo carte di credito e bancomat. Nella via al cashless giocano un ruolo fondamentale i pagamenti elettronici alternativi che fanno leva sull’online banking (come MyBank), e che si diffonderanno sempre di più grazie ai nuovi criteri di sicurezza della PSD2, la nuova direttiva europea sui pagamenti digitali.

Stop al contante: PSD2 è la strada giusta

A partire dal 14 settembre 2019, infatti, l’entrata in vigore della PSD2 ha portato alcune importanti novità: i sistemi bancari diventano più aperti ed evoluti, integrando nuove tecnologie e servizi ad alto grado di engagement, e nuovi standard di autenticazione e sicurezza creano più fiducia per lo sviluppo del mercato digitale.

L’Autenticazione forte (SCA), divenuta obbligatoria per i pagamenti elettronici per aumentare il livello di protezione dei dati, “risponde alle esigenze di legalità e di identificazione sicura delle persone fisiche e giuridiche”, ha commentato Giorgio Ferrero, CEO di PRETA, società che detiene e gestisce MyBank, la soluzione di pagamenti elettronici paneuropea. “Noi abbiamo visto il nostro trend crescere con soddisfazione delle aziende utilizzatrici di MyBank, e il merito va anche all’aver utilizzato sin da subito l’autenticazione a due fattori, facendo della protezione dell’identità digitale una questione primaria”.

Il maggiore grado di sicurezza offerto dalla PSD2 rappresenta quindi una leva strategica importante nel dare impulso all’utilizzo dell’home banking e delle soluzioni di mobile-app per favorire la crescita di cultura digitale nelle imprese a beneficio di tutto il mercato, e parallelamente aumentare la tracciabilità e la trasparenza dei pagamenti.

I vantaggi dei pagamenti elettronici

Tra i benefici delle soluzioni di pagamento elettronici come MyBank non vi è solo la tracciabilità e la trasparenza dei pagamenti, ma anche la semplicità d’uso, l’immediatezza e il livello di affidabilità, caratteristiche sempre più necessarie per aziende, consumatori e pubblica amministrazione.

In conclusione, la lotta al contante non può che guardare ormai alla banca digitale come prezioso alleato, e in questo senso soluzioni come MyBank, che fanno leva sulla centralità dell’online banking e quindi su un ambiente sicuro già conosciuto agli utenti, diventano l’alternativa ideale grazie al binomio di protezione dei dati e facilità d’uso.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su MyBank

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.