Italia: è boom per i primi bond dell’era Draghi, richieste per oltre 100 miliardi

Violetta Silvestri

16/02/2021

16/02/2021 - 18:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La domanda delle prime obbligazioni emesse durante l’era Draghi è già da record per l’Italia. I Btp a 10 e 30 anni del Tesoro hanno richieste per oltre 100 miliardi.

Italia: è boom per i primi bond dell'era Draghi, richieste per oltre 100 miliardi

Italia: il debito pubblico sempre più attraente per gli investitori.

Il Mef ha emesso nuovo titolo di Stato a 10 anni e un altro indicizzato all’inflazione con scadenza a 30 anni: le richieste hanno già raggiunto un valore totale di più di 100 miliardi di euro.

Non si placa, quindi, l’euforia per le obbligazioni italiane, ora alimentata dalle aspettative sul Governo Draghi.

Btp Italia: è boom di richieste, effetto Draghi?

Il Tesoro ha emesso sul mercato del debito due nuove obbligazioni: un Btp (attraverso un sindacato delle banche Citi, Deutsche Bank, Goldman Sachs, Nomura, Mps) con scadenza agosto 2031 e un Btpei indicizzato all’inflazione di durata fino a maggio 2051.

Il successo è assicurato: l’Italia, infatti, ha collezionato 85 miliardi di euro nella domanda per il primo Btp decennale da quando Mario Draghi ha preso le redini del Paese.

La nazione torna alle obbligazioni convenzionali a 10 anni per la prima volta da giugno, quando ha ottenuto una richiesta record di 108 miliardi di euro.

Inoltre, gli investitori hanno anche effettuato 20 miliardi di euro di ordini per il debito trentennale indicizzato all’inflazione.

Analisti di Marzotto Sim, intervistati da Milano Finanza, hanno sottolineato che“ è un record storico per l’ammontare delle richieste sul decennale, dovrebbe chiudere con un rendimento dello 0,58%, tendenzialmente il più basso in termini assoluti”

I rendimenti dei titoli di Stato italiani sono crollati ai minimi storici la scorsa settimana sui segnali che l’ex presidente della Banca centrale europea Draghi avrebbe guidato un Governo con un sostegno quasi unanime.

La domanda di debito pubblico è rimasta forte quest’anno, grazie anche all’enorme sostegno della BCE. L’Italia ne sta beneficiando particolarmente, aiutata anche dalla svolta alla crisi economica, con effetti straordinari su spread e fiducia dei mercati.

I principali obiettivi politici di Draghi saranno capire come spendere i soldi del Recovery Fund e orientare di l’Italia verso la crescita.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories