Italia-Inghilterra, risultato già deciso a tavolino? Impazza l’hastag #CeferinOut

Simone Micocci

08/07/2021

08/07/2021 - 15:02

condividi

Italia-Inghilterra, la Uefa vorrebbe gli inglesi vincitori. È questa l’ultima teoria del popolo del web che chiede a gran voce le dimissioni di Čeferin dalla presidenza.

Italia-Inghilterra, risultato già deciso a tavolino? Impazza l'hastag #CeferinOut

Il risultato di Italia-Inghilterra, finale degli Europei in programma domenica 11 luglio, “è già scritto” e sfortunatamente non sorriderà agli azzurri. Ne è convinto il popolo del web, il quale ritiene - visto anche quanto successo nella semifinale tra Inghilterra e Danimarca con un rigore piuttosto dubbio assegnato alla nazionale dei Tre Leoni - che ci sia un complotto messo in atto dalla Uefa per favorire gli inglesi in questo campionato Europeo.

E non è un caso che nelle ultime ore sia entrato tra i topic trend l’hashtag #Ceferinout, riferito all’attuale presidente della Uefa. Secondo il popolo del web, infatti, sarebbe proprio Ceferin a capo del complotto che vedrebbe l’Inghilterra trionfare nella finale di domenica; va detto, però, che come tutte le teorie del complotto anche questa si fonda su motivazioni davvero poco solide, e non sembra esserci ragione per pensare a un pregiudizio nei confronti degli azzurri.

Ma vediamo qual è il motivo per cui si crede che il risultato finale tra Italia e Inghilterra sia già scritto e soprattutto perché il Presidente della UEFA, Aleksander Čeferin, dovrebbe aver architettato un modo per non far vincere l’Italia.

Inghilterra-Danimarca: gli inglesi sono stati favoriti dall’arbitro?

Non sono mancate le polemiche per quanto successo in Inghilterra-Danimarca, seconda semifinale dell’Europeo. Con il risultato che ai supplementari faticava a sbloccarsi, ecco che al 103° minuto l’arbitro assegna un rigore all’Inghilterra, con Kane che dopo aver sbagliato il penalty ha messo a segno il 2-1 sulla respinta del portiere.

Doppio l’errore commesso dall’arbitro (non adeguatamente supportato dal VAR in questa occasione):

  • il contatto sembra davvero minimo per giustificare una tale caduta di Sterling;
  • l’azione è partita con due palloni in campo e da regolamento l’arbitro avrebbe dovuto fermare il gioco.

Malafede o semplice errore? Il popolo del web non ha dubbi e spinge per la prima ipotesi. Intanto c’è chi fa notare una certa intimità tra Čeferin e il Principe William in tribuna, con tra l’altro tanto di fermo immagine in cui il Presidente della Uefa sussurra qualcosa all’orecchio del secondo discendente al trono d’Inghilterra.

C’è poi chi ritiene che l’Europeo sarà l’occasione per Čeferin di ringraziare il premier Boris Johnson e la federazione inglese per quanto fatto nell’ambito dell’operazione che portò allo smantellamento repentino della Superlega (progetto non ancora abbandonato da Juventus, Real Madrid e Barcellona).

Fu proprio grazie alla pressione politica subita, infatti, che i sei club inglesi coinvolti (le due squadre di Manchester, il Chelsea, il Tottenham, il Liverpool e l’Arsenal) hanno deciso in favore all’abbandono della Superlega.

Čeferin, che como noto ha avviato una vera e propria guerra contro il progetto Superlega, avrebbe così l’occasione per ringraziare chi ha tutelato i propri interessi ed è per questo che starebbe favorendo la vittoria dell’Inghilterra.

Ragion per cui nelle ultime ore sul web impazza l’hashtag #Ceferinout.

Italia-Inghilterra: risultato già scritto?

È ovvio, dunque, che chi crede del complotto pro Inghilterra ritiene anche che il risultato della finale sia già scritto, con gli azzurri che quindi non avranno chance di vittoria. E c’è chi è pronto a scommettere che il risultato finale verrà deciso da qualche episodio dubbio in favore degli inglesi.

E in questa rete di complotti c’è chi crede anche che l’arbitro della finale non sarà quello che secondo il parere di molti è ad oggi il fischietto più in forma nonché favorito per la finale, ossia il turco Cuneyt Cakir, bensì l’olandese Bjorn Kuipers. Il motivo sarebbe quello secondo cui Cakir non piace a Čeferin, visto che due anni fa il fischietto turco venne contestato dal Capo della Uefa per un errore in Austria-Slovenia (Paese d’origine di Čeferin).

Vedremo quale sarà la scelta sull’arbitro della finale, decisione che tra l’altro verrà presa da un italiano: Roberto Rosetti, attuale presidente della Commissione arbitrale dell’UEFA.

Già questo dovrebbe essere una garanzia di regolarità della partita. È importante sottolineare, infatti, che la teoria del complotto su Italia-Inghilterra non sembra aver motivo di esistere. Inutile guardare con malafede a quello che succederà domenica, in quanto non ci sono assolutamente prove riguardo a un favoritismo di Čeferin nei confronti della nazionale inglese.

Il risultato di Italia-Inghilterra, dove comunque non siamo favoriti, (qui le quote sul vincitore), si deciderà sul campo e non negli uffici della Uefa. Se poi un errore ci sarà (speriamo di no), così com’è stato nella partita con la Danimarca, non sarà sicuramente per malafede.

Argomenti

# Italia
# Calcio
# UEFA

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.