Il pagamento del reddito di cittadinanza di dicembre quando arriva?

INPS per il pagamento del reddito di cittadinanza di dicembre ha annunciato venerdì 20 la ricarica in anticipo, ma quando arriva? Intanto l’importo può subire una maggiorazione o una decurtazione in alcuni casi. Vediamo perché.

Il pagamento del reddito di cittadinanza di dicembre quando arriva?

Il pagamento del reddito di cittadinanza di dicembre quando arriva?

Molti beneficiari si stanno sicuramente facendo questa domanda, considerando che tra la notifica di pagamento dell’INPS e l’accredito da parte di Poste italiane sulla carta del reddito di cittadinanza bisogna sempre attendere qualche giorno.

Molti in questo mese si sono chiesti se il pagamento del reddito di cittadinanza di dicembre sarebbe stato anticipato in vista del Natale. Molti beneficiari del reddito di cittadinanza hanno sperato in un trattamento simile a quello riservato ai lavoratori che percepiscono in anticipo lo stipendio di dicembre con la tredicesima.

L’INPS qualche settimana fa aveva tranquillizzato i beneficiari del reddito di cittadinanza informando che avrebbero avuto informazioni entro il 20 dicembre e proprio venerdì scorso, a ridosso della vigilia di Natale e delle compere all’ultimo minuto, la notizia è arrivata attraverso un post sulla pagina Facebook di INPS per la Famiglia .

Il pagamento di dicembre del reddito di cittadinanza è arrivato, ma non per tutti

Il pagamento di dicembre del reddito di cittadinanza è stato anticipato rispetto a quello di novembre.

Finalmente per molti, ma non ancora per tutti, la ricarica sulla carta del reddito di cittadinanza è arrivata. L’Istituto previdenziale con un post pubblicato lo scorso 20 dicembre sulla pagina INPS per la Famiglia ha annunciato l’invio delle disposizioni di pagamento del reddito di cittadinanza alle Poste Italiane.

I beneficiari non devono così attendere il 27 dicembre, ma potranno con buona probabilità, godere del sussidio per Natale. Da quanto si apprende sulla pagina Facebook dell’INPS moltissimi hanno già ricevuto il pagamento di dicembre e al massimo toccherà aspettare fino alla vigilia.

L’INPS infatti ha inviato le disposizioni di pagamento per tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza ma sarà compito delle Poste Italiane riuscire a procedere con tutte le ricariche in tempi brevi che si spera abbiano come limite massimo proprio il 24 dicembre.

Qualcuno potrà quindi già fare i regali di Natale, altri dovranno aspettare ancora qualche ora. Ricordiamo che con la carta del reddito di cittadinanza, così come per la pensione di cittadinanza, è possibile fare dei regali di Natale, ma sempre nei limiti degli acquisti consentiti dalla normativa sul sussidio. Intanto per molti a dicembre l’importo sarà diverso grazie al conguaglio, perché?

Con il conguaglio reddito di cittadinanza più basso per molti a dicembre

Se il pagamento di dicembre del reddito di cittadinanza arriverà in anticipo per tutti, giorno più giorno meno, per quanto riguarda l’importo qualche beneficiario prenderà una somma inferiore a quella dei mesi precedenti, qualcun altro una maggiore per via del conguaglio.

Dopo l’annuncio dell’INPS con il post pubblico sulla pagina INPS per la Famiglia, è arrivata una raffica di commenti da parte dei beneficiari che ringraziavano commossi l’Istituto per l’anticipo del pagamento di dicembre.

Tra questi commenti però qualcuno ha fatto sapere che l’importo era risultato inferiore al mese precedente o anche superiore. L’INPS infatti per il mese di dicembre ha proceduto con i conguagli degli importi del reddito di cittadinanza: coloro che hanno ricevuto sempre la stessa somma e quindi la giusta cifra, non avranno nessuna maggiorazione o decurtazione.

Chi ha preso di meno nei mesi precedenti avrà una maggiorazione, chi ha preso di più si vedrà ridotto l’importo del pagamento di dicembre del reddito di cittadinanza.

In ogni caso, INPS per la Famiglia chiarisce che i conguagli non sono i medesimi per tutti e che potranno continuare anche a gennaio 2020.

Bisogna anche ricordare che i percettori del reddito di cittadinanza che sono ancora in possesso dei requisiti richiesti e vogliano continuare a beneficiarne devono aggiornare l’ISEE entro il 31 dicembre per non perderlo.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Reddito di cittadinanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.