Google: pubblicità in arrivo per tutte le app mobile

Tutte le app mobile di Google avranno la pubblicità: entro fine anno le applicazioni per Android e iOS saranno riempite di banner e spot, compreso Google Maps.

Google: pubblicità in arrivo per tutte le app mobile

Le app mobile di Google avranno più pubblicità e inserzioni: l’annuncio della grande G rivela le intenzioni di Mountain View di cambiare le applicazioni più famose, come Google Maps, per smartphone e tablet adottando una nuova strategia.

La pubblicità è pronta a invadere tutte le app mobile di Google entro fine 2019: una nuova politica aziendale rivolta a riempire di banner e annunci pubblicitari le applicazioni principali operanti sotto il marchio Google.

Si tratta di gallery ads, ovvero di annunci vetrina in grado di offrire diverse immagini sponsorizzate agli utenti. Un cambiamento a dir poco epocale per Google, che giustifica la propria scelta rifacendosi al nuovo comportamento degli utenti mobile. Ecco cosa cambierà e come sarà inserita la pubblicità nelle app Google.

Ti potrebbe interessare Google: come cancellare dati personali (anche automaticamente)

Google, app con pubblicità: cosa cambia

Google ha in programma di inserire la pubblicità per tutte le sue app mobile. Dal feed di ricerca di Google all’homepage della versione mobile, includendo tra queste anche Google Maps, la popolare applicazione utilizzata dagli utenti ogni giorno per navigare via gps.

Su Google Maps infatti saranno inseriti banner pubblicitari al’interno della ricerca indirizzo, incluse altre inserzioni durante la navigazione.

L’azienda mira a facilitare il modo in cui gli utenti scoprono e acquistano nuovi articoli e prodotti, utilizzando una copertura che vada a investire i più svariati campi di utilizzo: le pubblicità inserite nelle app di Google saranno mirate e correlate alla ricerche effettuate ai gusti degli utenti.

Google sta attualmente testando in diversi paesi l’inserimento di questi ads pubblicitari, con l’obiettivo ultimo di renderli una caratteristica dominante entro fine 2019. Secondo il responsabile degli annunci pubblicitari di Google questo tipo di annunci ha già generato fino al 25% in più di interazioni rispetto ai normali annunci di ricerca.

Attualmente la novità riguarderà solo ed esclusivamente le applicazioni mobile, mentre per quanto riguarda gli stessi servizi disponibili per la versione browser non si hanno programmi di questo tipo. Una novità che non farà sicuramente piacere agli utenti data la grande diffusione delle app mobile di Google. Vedremo nei prossimi mesi come e quanto questo tipo di strategia si rivelerà vincente per la grande G.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Google

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.