Generali rileva asset MetLife in Europa?

Nessuno commenta ma il Leone di Trieste sarebbe interessato all’acquisizione delle attività del gruppo americano in Europa centrale.

Generali rileva asset MetLife in Europa?

Le trattative sarebbero riservatissime: Generali vorrebbe rilevare gli asset di MetLife in Europa centrale.

Una mossa per il Leone di Trieste che rientrerebbe nella sua strategia di espansione basata su acquisizioni nei mercati ritenuti più promettenti in termini di crescita.

Intanto, il titolo di Generali reagisce timidamente all’indiscrezione sull’eventuale operazione e al momento della scrittura -dopo una perfomance altalenante - viaggia poco sotto la parità a 16,29 euro in calo dello 0,24%.

Genarali vuole gli asset di MetLife

Secondo quanto emerge nelle ultime ore da indiscrezioni di stampa rilanciate da Bloomberg, Generali - che di recente ha presentato una trimestrale da urlo - avrebbe avviato una trattativa riservata per acquisire le attività di MetLife in Europa centrale.

Parliamo di un asset valutato oltre 2 miliardi di euro che è concentrato in Paesi come Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania.

Il corteggiamento sarebbe riservatissimo e, secondo quanto riferito da fonti vicine al dossier, ancora nella fase preliminare.

Va ricordato che il gruppo americano è attivo anche in Bulgaria e Slovacchia, anche se è la Polonia a rappresentare la colonna portante del suo business in Europa. In Repubblica Ceca, Romania e Ungheria ci è arrivato 7 anni fa quando ha rilevato le attività da Aviva.

Nessun commento

Dalla storica compagnia statunitense, nessuno ha voluto commentare la notizia, mentre un portavoce di Generali non avrebbe voluto rilasciare dichiarazioni su quelle che ha definito voci e speculazioni.

La gola profonda, che ha rivelato dell’interessamento dell’assicuratore italiano verso le attività di MetLife in Europa, avrebbe anche sottolineato che non è detto che si troverà un accordo: l’operazione potrebbe anche sfumare.

Di certo, però, c’è l’ambizioso piano di espansione che Generali ha in mente.

Crescere nei mercati strategici

Il gruppo assicurativo guidato da Philippe Donnet non ha mia nascosto di voler allargarsi, soprattutto in quei mercati che mostrano alto potenziale di crescita.
Non a caso, Generali ha messo da parte diversi miliardi di euro da investire sia per la crescita interna che per operazioni M&A.

Nuove, potenziali acquisizioni – pilastro della visione di Donnet – sono, quindi, al vaglio del board, che guarda con particolare interesse e appetito verso l’Europa centrale e orientale.

Proprio in quest’area, di recente, il Leone di Trieste ha compiuto importanti operazioni, come la sottoscrizione di un accordo di bancassicurazione con Unicredit e l’acquisizione di asset assciurativi in Ungheria e Slovacchia.

Insomma, l’eventuale acquisizione delle attività di MetLife in Europa centrale da parte di Generali avrebbe pienamente senso.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Generali

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.