L’EPA, l’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti, ha rilasciato i dati e l’autonomia ufficiali della nuova Ford Mustang Mach-E. E i risultati sono abbastanza promettenti per Ford. Sono positivi perché dopo i primi test EPA era emerso che la nuova Ford Mustang Mach-E non avrebbe soddisfatto le aspettative di Ford.

480 Km di autonomia massima per Ford Mustang Mach-E

Al che in Ford hanno assicurato che sarebbe stata conforme a quanto annunciato. E così è stato. L’EPA ha accertato che il SUV elettrico ha un’autonomia compresa tra 340 km e 483 km a seconda delle versioni.

La Ford Mustang Mach-E sarà disponibile con due varianti, una Standard e una a lungo raggio. In entrambi i casi, il Mach E sarà disponibile con trazione integrale (due motori) o trazione posteriore (monomotore).

Facendo un confronto con i potenziali rivali, la Ford Mustang Mach-E è in ritardo rispetto a Tesla in termini di autonomia.

Con un’autonomia massima di 483 km nella versione a trazione posteriore e nella versione Extended Range, Mach-E è molto inferiore alla Tesla Model 3, disponibile in varianti le cui autonomia superano facilmente i 500 km in una fascia di prezzo simile alla Mustang Mach-E.

Anche Tesla Model Y, diretta rivale della Mach-E, offre un’autonomia superiore a quella dell’auto di Ford. Il crossover di Tesla ha un’autonomia massima di 524 km, ciclo EPA con la versione bimotore AWD contro i 434 km ciclo EPA del Mach-E in una configurazione simile.

Tuttavia, nel caso di versioni con minore autonomia, Mach E è in linea con la maggior parte degli altri SUV elettrici. La Jaguar I-Pace, ad esempio, certifica un’autonomia di 376 km, cifra molto simile a quella del mono motore Mach E standard.