Ford amplia ulteriormente la gamma della sua Ford Kuga con un’ulteriore versione elettrificata per l’Europa. Con effetto immediato, Kuga può essere ordinata come ibrida (HEV). Dopo l’ibrido leggero e l’ibrido plug-in, l’HEV è la terza unità elettrificata della famosa vettura di Ford.

L’ibrido «full» utilizza un motore a quattro cilindri da 2,5 litri e ha una potenza del sistema di 140 kW. Il motore a benzina stesso ha una potenza di 112 kW, cosa insolita per questa cilindrata in tempi di motori ridimensionati.

Ford amplia la gamma di Kuga con un nuovo ibrido Full da mille km di autonomia

Invece di un turbocompressore, Ford si affida al ciclo Atkinson per il motore a benzina. Con 92 kW, il motore elettrico è anche più potente che in altri ibridi “completi”, tutti interamente alimentati a combustibili fossili.

La batteria della versione Hybrid ha una capacità di 1,1 kWh. La batteria notevolmente più piccola ha permesso di mantenere il serbatoio da 54 litri (la Kuga PHEV ne ha 45 l) e grazie al consumo combinato di 5,4 l / 100 km secondo lo standard WLTP, Ford afferma che questa sua auto ha un’autonomia complessiva di 1.000 chilometri.

La velocità massima della nuova Ford Kuga HEV dovrebbe essere di 196 km / h. Inoltre la vettura accelera da 0 a 100 km / h in 9,5 secondi con questo motore. I cambi di marcia simulati sono stati programmati nella trasmissione CVT con rapporti di trasmissione a variazione continua.

Ford aveva grandi speranze per l’ibrido plug-in della Kuga e il modello SUV avrebbe dato un contributo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2 della flotta di Ford.

Tuttavia, la casa automobilistica non è stata in grado di tenere sotto controllo un problema alla batteria del Kuga PHEV e le consegne sono state interrotte. Poiché Ford non ha potuto raggiungere gli obiettivi della sua flotta per il 2020 senza l’ibrido plug-in, la casa automobilistica ha dovuto entrare in un pool di CO2 con Volvo e Polestar.