Il marchio Fiat nei prossimi anni dovrebbe subire un importante rinnovamento alla sua gamma grazie alla fusione di FCA con PSA che darà origine al nuovo gruppo Stellantis. Si parla innanzi tutto del ritorno di Fiat Punto. L’auto sarà prodotta su base CMP di PSA in Polonia presso lo stabilimento FCA di Tychy. Si prevede inoltre che possa anche arrivare un nuovo SUV su base Opel Mokka.

Fiat: ecco cosa potrebbe accadere con Stellantis

Sempre grazie a PSA il marchio Fiat dovrebbe vedere arrivare anche nuove auto elettriche dopo la 500. Queste saranno realizzate in Italia ma non solo. Infatti di ogni suo futuro modello la principale casa automobilistica italiana offrirà versioni con motore a combustione, ibridi e auto elettriche al 100%. Panda si dovrebbe spostare dal segmento A al segmento B del mercato. La vettura potrebbe inoltre dare origine ad una vera e propria famiglia di auto.

Per quanto riguarda la 500, si vocifera dell’arrivo di altre versioni. Una di queste dovrebbe essere la cosiddetta 500 Giardiniera, versione allungata della city car. Anche questa arriverà sul mercato in versione elettrica al 100 per cento.

Si parla anche di un nuovo SUV che si chiamerà Fiat 500XL e che forse sarà prodotto in Serbia. Quanto a Fiat Tipo a breve riceverà il restyling di metà carriera con l’introduzione di una versione Cross. Non sappiamo però se in futuro ci sarà una seconda generazione.

Di certo con Stellantis il ruolo di Fiat all’interno del gruppo sarà rafforzato. Il marchio continuerà ad essere protagonista in alcune aree del mondo come il Sud Europa e l’America Latina. Dopo il completamento della fusione tra FCA e PSA che arriverà entro la fine del prossimo mese di marzo, ne sapremo di più su quello che accadrà alla principale casa automobilistica italiana.