Ancora importanti novità per Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano ha annunciato di recente quello che accadrà nei suoi stabilimenti italiani dove verrà attuato il cosiddetto “Piano Italia” con un investimento di 5 miliardi. Anche la Polonia ha saputo che nello stabilimento di Tychy sarà prodotta la nuova Fiat Punto e che la produzione sarà portata a 400 mila unità all’anno.

Fiat Chrysler: Pietro Gorlier annuncia importanti novità a breve per gli stabilimenti in Serbia e Turchia

Adesso tocca agli stabilimenti Fiat Chrysler in Serbia e Turchia. Il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles nell’area EMEA, Pietro Gorlier, ha infatti dichiarato che a breve vi saranno annunci importanti che riguarderanno le fabbriche del gruppo site in questi paesi. In particolare ci si domanda cosa accadrà a Kragujevac in Serbia, impianto in cui attualmente viene costruita Fiat 500L, una vettura che però a breve uscirà di produzione.

Negli scorsi mesi si parlava di un nuovo SUV che potrebbe essere fabbricato in questo impianto. Forse si tratterà della famosa Fiat 500XL. Non si esclude inoltre che per questo stabilimento Fiat Chrysler possa in futuro introdurre anche un secondo veicolo di Fiat. Questo per garantire la piena occupazione della fabbrica che attualmente lavora a ritmo ridotto.

Quanto alla Turchia, Fiat Chrysler in quel paese produce la famiglia di Fiat Tipo. Al momento non è chiaro cosa accadrà nello stabilimento di Bursa gestito da Tofas, società controllata di FCA.

Gorlier per il momento non è entrato nel dettaglio ma ha confermato che a breve arriveranno notizie importanti a proposito di questi stabilimenti. In questa maniera dovrebbero finalmente cessare le voci secondo cui il gruppo italo americano avrebbe optato nei prossimi anni per un disimpegno in questi paesi ed in particolare in Serbia. Vedremo dunque come si evolverà la situazione nelle prossime settimane in casa FCA.