Ethereum: il traguardo dei $5.000 è vicino?

Gabriele Stentella

29/11/2021

29/11/2021 - 10:57

condividi

Ethereum fatica ancora ad alzare la testa, anche se diversi elementi lasciano ben sperare riguardo il proseguimento del trend rialzista verso i 5.000 dollari.

Ethereum: il traguardo dei $5.000 è vicino?

Ethereum torna a muoversi poco sopra i 4.300 dollari, soglia che da tempo è stata individuata come importante resistenza da rompere per il raggiungimento di nuovi massimi storici. La strada verso i 5.000 dollari appare ancora lunga tanto che nelle ultime settimane si è tornati a parlare della possibile inversione del trend rialzista, che secondo alcuni analisti si sarebbe già verificata.

Tuttavia tale conclusione non trova il sostegno della maggior parte degli esperti, che considerano Ethereum una puntata bullish nel lungo periodo ed evidenziano alcuni elementi in grado di rafforzare tale visione. Sono però presenti anche delle incognite, come ad esempio l’impatto della concorrenza di altre criptovalute nel settore della finanza decentralizzata e il mantenimento di alcuni supporti chiave.

Ethereum verso i $5.000?

Pur avendo perso molto terreno nel giro di una settimana per poi recuperarlo, Ethereum mantiene ancora un ruolo chiave nel mercato delle crypto grazie alla popolarità che la sua Blockchain riscuote tra gli sviluppatori di progetti DeFi e gli appassionati di NFT. L’egemonia di ETH in questi settori è il principale elemento che ne può favorire il rialzo nei prossimi mesi, in aggiunta all’adozione del protocollo PoS (acronimo di «proof of stake»), grazie al quale le transazioni sulla blockchain di Ethereum diverranno significativamente più rapide, a fronte di una riduzione drastica del consumo di energia.

Si evidenziano anche alcuni punti critici per la criptovaluta, primo fra tutti l’inasprimento della competizione con altre valute digitali che nel corso dell’anno si sono ritagliate un posto nella DeFi come alternative a ETH: si parla in particolare di Cardano, Solana e Polkadot, viste da molti come future «Ethereum killer». Per mantenere la sua competitività nei confronti di altre crypto con protocollo PoS, il network di Ethereum dovrà mantenere alti gli investimenti in tecnologia. Recentemente anche sulla blockchain di Bitcoin sono state inserite modifiche in grado di portare a un nuovo livello la competizione tra le due principali criptovalute.

Le previsioni degli analisti su ETH

Come più volte riportato, la maggior parte degli analisti mantiene inalterate le proprie previsioni rialziste sul secondo crypto asset con la maggiore capitalizzazione di mercato. I due principali supporti per Ethereum si trovano rispettivamente a quota 4.175 dollari e 3.850 dollari, mentre i principali livelli di resistenza sono fissati a 4.390 dollari e 5.000 dollari.

Nel breve periodo si attende la stabilizzazione del prezzo in un range compreso tra i $4.100-$4.300, valori coerenti con l’attuale quotazione di ETH. Dopo aver testato questo livello di supporto il prezzo della criptovaluta potrebbe salire fino a superare la prima resistenza attorno ai 4.390 dollari, aspetto che allontanerebbe gran parte dei timori. Gli analisti specificano che se il prezzo della crypto scenderà sotto il supporto dei 3.850 dollari è verosimile attendersi una correzione consistente.

«Su Ethereum si sta costruendo il futuro della finanza. La piattaforma di smart contract di Ethereum sta dematerializzando tutto il mondo dei servizi finanziari: dai prestiti personali, alle polizze assicurative, ai pagamenti con stable coins. Le applicazioni sviluppate su Ethereum vengono creano un effetto rete in termini di ecosistema, programmatori e imprenditori. Questo sta diventando lo standard per applicazioni decentralizzate.Successivamnete a Etherem sono nate altre blockchain che si prefiggono il medesimo obbiettivo di essere una piattaforma dove costruire le applicazioni di finanza decentralizzata. Cardano cerca di risolvere i problemi di scalabilità di Ethereum, Solana punta ad avere transazioni velocissime nell’ordine di millesecondi, Polkadot l’interoperabilità tra le blockchains. Queste tre blockchains hanno soluzione tecniche innovative e promettenti, tuttavia sono ancora in una fase di sviluppo più arretrata rispetto a ethereum e hanno ancora un ecosistema embrionale.»

Commenta Claudio Baldassarri, socio fondadore di Crypto Smart, la prima piattaforma italiana di asset digitali.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.