Equity crowdfunding: a Torino l’evento che affronta trend e prospettive in Europa

Equity crowdfunding e strumenti di finanza alternativa: in attesa di un possibile futuro mercato unico europeo, il 14 novembre a Torino si parla di trend del mercato e differenze tra Italia e Germania.

Equity crowdfunding: a Torino l'evento che affronta trend e prospettive in Europa

Il crowdfunding è cresciuto costantemente negli ultimi anni come forma di finanziamento alternativa per startup e PMI, anche in Italia. Se la proposta di passaporto UE per i fornitori di servizi di crowdfunding diventerà realtà, investitori e piccole e medie imprese potranno finalmente avere gli strumenti necessari per far sì che il crowdfunding spicchi davvero il volo.

La proposta avanzata dalla Commissione europea mira a introdurre una licenza per far sì che tutte le piattaforme di crowdfunding attive nei singoli paesi europei possano operare anche negli Stati membri senza dover essere soggette al mosaico di norme nazionali attualmente in vigore. Ciò per favorire e ampliare l’accesso ai finanziamenti alternativi, che secondo la Commissione europea è una chiave per il successo delle startup e delle piccole e medie imprese, realtà cruciali per il futuro dell’occupazione e della crescita economica in Europa. Attualmente non esiste un quadro normativo a livello UE specificamente rivolto all’equity crowdfunding e i requisiti e le regole cambiano da Stato a Stato. Il cosiddetto mercato unico di capitali renderebbe più semplice ai fornitori di servizi di crowdfunding operare in tutto il territorio europeo, aumentare il pool di investitori e le possibilità per le PMI di attrarre finanziamenti.

E proprio di Investment-based crowdfunding - Italia e Germania a confronto e prospettive future in ambito europeo si parla a Torino mercoledì 14 novembre 2018 nel corso dell’evento organizzato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Germanica e lo studio DWF. Il workshop è gratuito e si tiene dalle 10.00 alle 13.00 presso il Grattacielo Intesa Sanpaolo a Corso Inghilterra 3.

Si parlerà dei trend del mercato italiano (interverranno Intesa Sanpaolo e il prof. Giancarlo Giudici del Politecnico di Milano) con un focus sulla normativa a livello europeo in materia di investment-based crowdfunding e degli strumenti di finanza alternativa. Con due esperti del settore dello Studio DWF si porrà particolare attenzione alle differenze normative tra l’Italia e la Germania, e si concluderà con un’analisi dello status attuale della proposta di Regolamento UE sul crowdfunding, che si pone come primo passo concreto in ottica di Capital Market Union, l’ambita unione dei mercati dei capitali e un vero mercato unico per i servizi finanziari a livello europeo.

Per partecipare all’evento basta registrarsi qui.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Crowdfunding

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.