Enel Green Power, ultimo giorno in borsa: ecco cosa accade ora

Matteo Bienna

31/03/2016

22/03/2017 - 12:10

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Azioni Enel Green Power, ultimo giorno di contrattazioni. Domani negoziate nuove azioni Enel, dopo la fusione accordata ieri tra le due. Ecco cosa accade ora.

Oggi, giovedì 31 marzo, sarà l’ultimo giorno di negoziazione per le azioni Enel Green Power su Borsa Italiana. Ieri sono state completate le procedure che porteranno la divisione che si occupa di energie rinnovabili a fondersi con la sua capogruppo - Enel.

Alla chiusura dei mercati di oggi verrà fermata la contrattazione delle azioni Enel Green Power e si provvederà, già da domani, alla regolazione delle azioni oggetto di recesso o vendita e sarà avviata la nuova emissione di azioni Enel, che dopo i risultati incoraggianti del 2015 stanno vivendo un periodo positivo.

Il processo di fusione tra le due società permette di fare un passo in avanti nella ristrutturazione di Enel, nell’ottica di assimilare un business in crescita come quello delle energie rinnovabili e renderlo più integrato alla gestione generale della società, questo secondo gli analisti di Banca Akros.

Enel Green Power delisting: oggi ultimo giorno di contrattazioni per il titolo

Dalla fine della giornata di oggi, 31 marzo, il titolo Enel Green Power non sarà più negoziabile sui mercati di Borsa Italiana.

L’ufficialità è arrivata proprio ieri, con la stipula dell’atto di scissione parziale non proporzionale di Enel Green Power nella capogruppo Enel.
La società leader del settore energetico in Italia accoglie quindi all’interno della propria struttura la divisone che si occupa di energie rinnovabili.

Lo scopo è quello di integrare il business relativo alle fonti energetiche, in crescita, con quello più generale della gestione delle infrastrutture, così da operare una gestione congiunta e quindi più efficace e proseguire il piano di ristrutturazione della società.

Questo, secondo gli analisti di Banca Akros, era con ogni probabilità possibile anche senza che le due società si fondessero, causando il delisting di Enel Green Power proprio alla fine della giornata odierna.
Ma le attuali condizioni di mercato permetteranno sicuramente ad Enel di concludere con successo l’operazione, sempre secondo gli analisti.

Azioni Enel Green Power: ecco ora cosa accade

Da domani 1 aprile non sarà più possibile negoziare le azioni Enel Green Power sul mercato italiano. Sempre nella giornata di domani verrà data efficacia ai diritti di vendita o di recesso delle azioni EGP agli azionisti che vorrano concludere il loro investimento con il delisting della società.

L’ammontare previsto per la liquidazione delle azioni EGP sarà pari a 1,780 euro ad azione e avverrà sempre nel corso della giornata di domani.

Per coloro che invece hanno aderito all’offerta in opzione e prelazione ci sarà la conversione delle loro vecchie azioni in nuove azioni Enel, secondo il cambio che li porterà a possedere 0,486 azioni Enel per ogni azione Enel Green Power.

Sempre nella giornata di domani verranno quindi negoziate le azioni Enel di nuova emissione, con la società che accrescerà il proprio capitale sociale di 763 milioni di euro nominali, arrivando ad una capitalizzazione appena inferiore ai 40 miliardi di euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories