Elon Musk paga $1 milione un’auto acquistata per 100 dollari da una coppia

Una coppia l’aveva comprata all’asta per 100 dollari, scoprendo subito che quella non era una vettura qualunque: anni dopo, Musk l’ha acquistata da loro per quasi 1 milione di dollari

Elon Musk paga $1 milione un'auto acquistata per 100 dollari da una coppia

Elon Musk ha pagato quasi 1 milione di dollari un’auto acquistata anni prima ad appena 100 dollari da una coppia.

Ovviamente, non si tratta affatto di una vettura qualunque, e la storia dietro alle varie vicissitudini che hanno alla fine portato il veicolo tra le mani del CEO di Tesla è praticamente un film; o meglio, un film nel film, visto che l’auto viene proprio da un set cinematografico.

Nel 1989, una coppia di Long Island aveva partecipato a una cosiddetta blind auction, ovvero un’asta per articoli sconosciuti sia a venditori che ad acquirenti. Per appena 100 dollari, si erano aggiudicati quella che si è poi rivelata una Lotus Esprit del 1976, usata durante le riprese del film di James Bond The Spy Who Loved Me.

Nel film, la vettura si trasforma in un sottomarino e spara missili sott’acqua. Anni dopo, Elon Musk ha generato per la fortunata coppia un plusvalore quasi incalcolabile.

La storia dell’acquisto della Lotus Esprit da parte di Musk

L’auto è una delle otto comparse nelle riprese del film di Roger Moore, l’unica utilizzata nelle scene subacquee.

Dopo le riprese, è rimasta tra gli strumenti di scena in esubero per oltre 10 anni, fino all’asta che l’ha portata tra le mani della coppia newyorkese. Inizialmente, i due non sapevano l’origine della vettura.

Doug Redenius, co-fondatore della Ian Fleming Foundation, ha dichiarato alla NBC di aver parlato con la coppia, specificando che non avevano mai visto neanche un film di James Bond.

Il marito aveva in programma di riparare il tetto dell’auto e apportare altre modifiche, ma dopo averla caricata su un camion in direzione di un carrozziere, gli stessi camionisti l’hanno contattato via radio per fargli sapere che quella era l’auto di James Bond.

Dopo interventi superficiali sulle ammaccature, i due hanno esposto la vettura in diverse mostre, prima di metterla all’asta nel 2013, dove se l’è aggiudicata un acquirente rimasto in un primo tempo segreto. Solo molti mesi dopo, è stato rivelato che si trattava di Elon Musk, che ha pagato 997mila dollari.

Il padre di Tesla e SpaceX ha spiegato di essere cresciuto con i film di Jams Bond:

“È stato incredibile per un bambino del Sud Africa guardare James Bond in The Spy Who Loved Me, ma è stato deludente per quel bambino cresciuto sapere che in realtà non può trasformarsi davvero in un sottomarino. Quello che però si può provare a fare è dotarla di un propulsore elettrico Tesla e provare a trasformarla davvero”.

Di recente, Musk ha spiegato che proprio la Lotus ha contribuito ad ispirare il nuovo Cybertruck di Tesla.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Elon Musk

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \