Elezioni Milano, chi sarà il candidato del centrodestra dopo il no di Albertini?

Alessandro Cipolla

6 Maggio 2021 - 14:01

condividi

Gabriele Albertini si è tirato indietro e il centrodestra così è di nuovo alla ricerca di un candidato per le elezioni amministrative a Milano: in pole adesso ci sarebbe Maurizio Lupi, ma si parla anche del manager Roberto Rasia Dal Polo.

Elezioni Milano, chi sarà il candidato del centrodestra dopo il no di Albertini?

Elezioni Milano, tutto da rifare per il centrodestra. Gabriele Albertini si è tirato indietro dalla corsa per motivi familiari “mia moglie Giovanna minaccia il divorzio”, con l’ex sindaco che comunque ha voluto ringraziare tutti “per la stima ricevuta”.

Un problema non di poco conto per Lega e Forza Italia, che speravano di aver trovato in Albertini il candidato giusto da opporre al sindaco uscente Sala, già da tempo in campagna elettorale e che potrà contare sul sostegno compatto di tutto il centrosinistra.

Per i sondaggi, con Gabriele Albertini in campo le elezioni a Milano del prossimo autunno sarebbero state molto equilibrate, con i due candidati dati vicini in un ballottaggio dove sarebbe potuto succedere di tutto.

Proprio nel momento in cui Berlusconi e Salvini contavano di aver risolto almeno la questione relativa a Milano, considerando che pure a Roma le cose sono in alto mare, adesso deve ripartire la caccia al possibile candidato del centrodestra.

Elezioni Milano, chi sarà il candidato del centrodestra?

Lo scorso autunno al termine di un vertice alla presenza dei tre leader dopo la scoppola rimediata alle ultime amministrative, il centrodestra ha annunciato un cambio di strategia per quanto riguarda la scelta dei candidati.

Niente più politici ma largo ai civici, tanto che a Napoli la scelta sembrerebbe essere ricaduta sul magistrato Catello Maresca e a Torino sull’imprenditore Paolo Damilano. A Roma invece sul nome di Guido Bertolaso c’è da convincere Giorgia Meloni.

Dopo il no grazie di Gabriele Albertini anche la casella relativa a Milano è adesso da riempire. Nel novero dei civici, si torna così a parlare del manager Roberto Rasia Dal Polo e del professore Maurizio Dallocchio.

Alla fine il centrodestra per queste elezioni amministrative a Milano potrebbe però decidere di scegliere nuovamente un politico, visto che il nome più chiacchierato è quello di Maurizio Lupi.

L’ex ministro e attuale deputato di Noi con l’Italia, da sempre vicino a Comunione e Liberazione, ha iniziato la sua carriera politica proprio come consigliere a Milano, ricoprendo anche la carica di assessore quando Albertini era sindaco.

Alle ultime elezioni politiche ha stravinto nel suo collegio di Merate con 67.000 voti, andando così oltre il 50% delle preferenze, con Lupi che sembrerebbe avere il gradimento di Forza Italia.

Ci sarà però da convincere anche gli alleati: con Fratelli d’Italia che a Milano non è forte nonostante la recente crescita, il sentore è che l’ultima parola spetterà a Matteo Salvini. Il tempo però inizia a stringere anche perché Beppe Sala è già avanti nella sua campagna elettorale.

Il centrodestra si è dato così tempo fino a metà maggio per sciogliere ogni dubbio: considerando il possibile asse tra il PD e i 5 Stelle in queste amministrative così importanti, occorre fare in fretta per evitare una debacle.

Iscriviti a Money.it