ETF Bitcoin in arrivo? Trader pronti al boom, ma l’approvazione è a rischio

icon calendar icon person
ETF Bitcoin in arrivo? Trader pronti al boom, ma l'approvazione è a rischio

Approvazione del primo ETF sui bitcoin in arrivo? I trader si preparano al boom della quotazione, ma l’ok dalla SEC potrebbe non arrivare.

ETF Bitcoin in arrivo? Forse no, anche se con l’approvazione la quotazione del Bitcoin potrebbe schizzare ancora di più al rialzo.

I trader sui Bitcoin credono in un’alta la probabilità che i regolatori possano dare l’ok ad un ETF che segua la quotazione della criptovaluta, una decisione che potrebbe spingere ancora più in alto il prezzo del bitcoin nel corso del 2017.

Le autorità di regolamentazione Securities and Exchange Commission (SEC) sta valutando l’approvazione alla creazione di un ETF Bitcoin come proposto da Cameron e Tyler Winklevoss.

La proposta per la nascita di un ETF Bitcoin è stata fatta ben tre anni fa, i fratelli Winklevoss stanno cercando di quotare l’ETF Bitcoin sul Bats exchange - piazza azionaria mondiale con base a Lenexa, Kansas (USA).

Ti interesserà anche: Bitcoin: conviene comprare ora?

Se davvero l’ETF sui Bitcoin dovesse ricevere l’ok definitivo, lo strumento attirerebbe un flusso di denaro dagli investitori che potrebbe superare i $300 milioni in una sola settimana, secondo il banca di investimenti Needham and Co.

La cattiva notizia, tuttavia, è che gli analisti della Needham credono che ci siano pochissime possibilità che la SEC decida di procedere e approvare l’ETF. Le probabilità si stimano al di sotto del 25 per cento.

«In contrasto con la maggior parte delle persone nel settore, riteniamo che la probabilità che un ETF Bitcoin sia approvato nel 2017 sia molto bassa»,

ha scritto l’analista Spencer Bogart in una nota.

«Per essere chiari, non vediamo alcun motivo specifico per non approvare il Winklevoss Bitcoin ETF, ma, invece, riteniamo che la confluenza di paura, incertezza e dubbio insieme agli interessi di base presso la SEC renderanno molto difficile il raggiungimento dell’approvazione».

Molti trader sui Bitcoin credono invece che l’ETF possa essere approvato entro l’11 marzo 2017, termine ultimo per una decisione.

ETF Bitcoin: cosa succede se viene approvato?

Una nota pubblicata dalla Needham & Company stima che un fondo indicizzato quotato sul Bitcoin (altrimenti conosciuto come ETF) potrebbe attrarre fino a 300 milioni di dollari in asset solo nella sua prima settimana di attivazione.

Descrivendo l’impatto potenziale della nascita di un ETF sui Bitcoin, l’analista Spencer Bogart ipotizza che tale approvazione possa avere un effetto «profondamente positivo» sul prezzo del Bitcoin e che la stima sull’afflusso di 300 milioni di dollari in una sola settimana è addirittura «conservatrice».

«L’impegno derivante dal doversi procurare Bitcoin come sottostante potrebbe spingere il prezzo del bitcoin in modo significativo»,

scrive Bogart.

La capitalizzazione di mercato del Bitcoin al momento è di appena superiore ai $14,5 miliardi.

Chiudi [X]