Covid, niente mascherine per i vaccinati: la proposta di Bassetti

Martino Grassi

16 Maggio 2021 - 09:23

condividi

Secondo il Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, le persone che hanno ricevuto il vaccino potrebbero smettere di indossare la mascherina.

Covid, niente mascherine per i vaccinati: la proposta di Bassetti

Niente mascherine per le persone che hanno ricevuto il vaccino, è questa la proposta che ha lanciato il dottor Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, nel corso di un suo intervento a “Buongiorno Benessere”, il programma in onda su Rai1.

Secondo l’esperto questo provvedimento dovrebbe essere il prima possibile, proprio per questo motivo è necessario iniziare a vagliare l’ipotesi già da adesso, consapevole dei tempi spesso molto lunghi della burocrazia e delle Istituzioni sanitarie italiane.

Covid, niente mascherine per i vaccinati

Via le mascherine ai vaccinati contro il Covid”, è questa l’ipotesi avanzata da Bassetti, che ha precisato: “Spero avvenga anche in Italia prima possibile e quindi credo sia bene iniziare a parlarne, conoscendo i tempi lunghi della nostra burocrazia e delle nostre Istituzioni sanitarie. Io sarei per levarle già da subito, almeno all’aperto, per i vaccinati, anche per dare un bel segnale a chi è ancora scettico sulle vaccinazioni. Ma davvero speriamo che sia possibile nelle prossime settimane”.

Il medico si è espresso anche sulla possibilità di estendere il green pass a 12 mesi anziché 6, come prevede attualmente la normativa. In un post su Facebook, Bassetti ha infatti affermato che: “Ci vuole un po’ più di coraggio e di iniziativa per dare segnali di ritorno alla normalità in sicurezza. Allunghiamo la durata del green pass per i vaccinati a 12 mesi. Perché deve durare solo 6 mesi?”

Stati Uniti, niente mascherine per i vaccinati

Negli Stati Uniti è stata anticipata la proposta di Bassetti, tanto che gli americani che hanno ricevuto la doppia dose di vaccino potranno smettere di indossare i dispositivi di protezione e non saranno più tenuti a rispettare il distanziamento sociale, sia all’aperto che al chiuso. La decisione è stata comunicata proprio dai Cdc, la massima autorità sanitaria statunitense, nei giorni scorsi.

La situazione oltreoceano infatti continua a migliorare, e per 5 giorni consecutivi sono stati diagnosticati meno di 40.000 casi, secondo quando riportato dalla Johns Hopkins University.Al momento negli Stati Uniti sono state somministrate più di 264,6 milioni di dosi di vaccino, e 154 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc).

Argomenti

Iscriviti a Money.it