Covid Italia, report ISS: un terzo dei morti in Lombardia

Mario D’Angelo

1 Aprile 2021 - 20:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’Istituto Superiore di Sanità ha analizzato i decessi Covid italiani per Regione, scoprendo che un terzo dei morti proviene dalla Lombardia.

Covid Italia, report ISS: un terzo dei morti in Lombardia

Quasi un terzo dei morti Covid italiani proviene dalla Lombardia. Lo ha rilevato l’Istituto Superiore di Sanità in un nuovo report sulla pandemia nel Belpaese. L’ISS ha rilevato inoltre che, sul totale, l’1,1% delle morti è di un individuo con meno di 50 anni.

Report ISS: un terzo dei morti Covid è lombardo

In una nuova indagine sulle morti provocate dal coronavirus, l’ISS ha rilevato che il 28,4% sono state registrate in Lombardia. È in questa Regione, che è anche quella con il maggior numero di abitanti, “si concentra la quota più alta di decessi dall’inizio della pandemia”, ha spiegato l’Istituto del Ministero della Salute.

La quota era ben più alta nel periodo che va fra marzo e maggio 2020, quello della prima ondata, in cui i decessi lombardi erano il 47,7% del totale italiano.

Nel periodo della seconda ondata (ancora in corso, da ottobre 2020 a marzo 2021) “i morti della Lombardia sono pari al 19% del totale italiano”. In totale i decessi lombardi sono 30.341. Seguono altre Regioni del centro-nord: Emilia Romagna (11%), Veneto (9,8%), Piemonte (8,7%). Seguono altre Regioni popolose come Lazio, Campania, Toscana e Sicilia.

Covid, ISS: un morto su 100 aveva meno di 50 anni

Oltre alla distribuzione regionale, l’ISS ha analizzato i decessi italiani per Covid-19 anche in base alle fasce d’età, scoprendo così che, al 30 marzo 2021, sono 1.188 su 106.789 i pazienti deceduti di età inferiore a 50 anni.

Di questi, 282 avevano età compresa fra i 0 e i 39 anni: 172 uomini e 110 donne.

Su 80 dei pazienti di età inferiore a 40 anni non sono disponibili informazioni cliniche. Degli altri, 164 avevano patologie preesistenti gravi, ovvero patologie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete o obesità. Trentotto, invece non avevano alcuna patologia di rilievo diagnosticata.

L’età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2, precisa l’ISS è di 81 anni, di cui donne il 43,9%.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories