Cos’è il Lightning Network, la nuova rivoluzione sul Bitcoin

Cos’è il Lightning Network, il nuovo sistema che promette di rendere le transazioni di Bitcoin molto più veloci ed economiche? Ecco come funziona e le fasi attuali dello sviluppo.

Cos'è il Lightning Network, la nuova rivoluzione sul Bitcoin

Il Lightning Network è visto dagli esperti come una rivoluzione ad alto potenziale nel mondo delle criptovalute: ma cos’è, cosa prevede e cosa cambia per il Bitcoin?

Acclamato come una delle soluzioni più potenti per la scalabilità delle criptovalute attualmente in fase di sviluppo, il lightning network (“network fulmine”, dall’inglese) crea in modo efficace un layer superiore all’interno della programmazione del Bitcoin, permettendo transazioni veloci ed economiche all’interno della blockchain della criptovaluta.

Proposta da Thaddeus Dryja e Joseph Poon in un white paper del 2015, l’idea si basa su un network che si colloca al di sopra della blockchain del Bitcoin, e alla fine si sistema su di essa. Il network è composto da canali generati dagli utenti che inviano i pagamenti avanti e indietro in modo sicuro e senza il bisogno che ci si fidi o si conosca la controparte.

Supponiamo, ad esempio, di voler pagare per ogni minuto di un video che ho visto. Aprirei un canale lightning e, con il passare dei minuti, i pagamenti avverrebbero in contemporanea dal mio portafoglio al tuo. Quando avrò finito di guardare, chiuderei il canale per regolare l’importo netto sulla blockchain del Bitcoin.

Poiché le transazioni avvengono solo tra me e te e non devono essere trasmesse all’intera rete, questo sono quasi istantanee. E poiché non è prevista la presenza di miners bisognosi di incentivi, le commissioni di transazione sono basse o addirittura inesistenti.

Come funziona il Lightning Network

Come prima cosa, le due parti che desiderano effettuare transazioni tra di loro creano un portafoglio multisig, il quale richiede più di una firma per eseguire una transazione. Questo portafoglio contiene una certa quantità di Bitcoin. L’indirizzo del wallet viene quindi salvato nella blockchain del Bitcoin. Questo sarà il canale di pagamento.

Le due parti possono ora procedere con un numero illimitato di transazioni senza mai toccare le informazioni memorizzate sulla blockchain. In ogni transazione, entrambe le parti firmano un bilancio aggiornato che riflette sempre la quota di Bitcoin all’interno del portafoglio appartenente a ciascuna delle parti.

Quando le due parti hanno eseguito la transazione, chiudono il canale e il saldo che ne risulta viene registrato sulla blockchain. In caso di controversia, entrambe le parti possono utilizzare il bilancio firmato più recente per recuperare la propria quota del portafoglio.

È utile notare che non è necessario impostare un canale diretto per effettuare transazioni sul lightning network: è possibile inviare pagamenti tramite dei canali con le persone con cui si è connessi. Il network trova automaticamente il percorso più breve.

Lo sviluppo di questa tecnologia ha avuto un notevole impulso dall’adozione di SegWit sulle reti di Bitcoin e Litecoin. Senza tale aggiornamento, le transazioni sul lightning network sarebbero state troppo rischiose per poter essere pratiche.

Senza la sicurezza della blockchain alle spalle, il lightning network non sarebbe così sicuro, il che implica che sarà in gran parte utilizzato per piccole o anche micro transazioni che comportano un rischio limitato. I trasferimenti più grandi, che richiedono una sicurezza decentralizzata, con molta probabilità continueranno ad essere eseguiti sul layer originale.

Lo sviluppo ad oggi

Sebbene sia stato originariamente progettato per il Bitcoin, la tecnologia è attualmente in fase di sviluppo per una serie di criptovalute, come Litecoin, Stellar, Zcash, Ether e Ripple. Il Litecoin prevede di lanciarne una sua versione contemporaneamente al Bitcoin.

A dicembre 2017, le start-up dietro le tre implementazioni più attive all’interno del lightning network (ACINQ, Blockstream e Lightning Labs) hanno rivelato i risultati dei test, compresi quelli sulle transazioni in tempo reale, a dimostrazione che il software è ora interoperabile.

Inoltre, è già stata pubblicata la versione 1 delle specifiche del lightning network, che stabilisce le regole della rete. Ciò incoraggerà lo sviluppo di altre implementazioni e applicazioni.

Tuttavia, la rete non è ancora pronta per il lancio. Gli ingegneri devono ancora rilasciare il software con cui gli utenti reali possano effettuare le transazioni. Le app che supportano il lightning come metodo di pagamento stanno aumentando, ma finora non sono facili da usare.

Ciò non ha impedito ad alcuni di testare le transazioni lightning sulla rete Bitcoin. Gli sviluppatori del lightning scoraggiano però tale pratica al momento - non solo si mettono i bastoni tra le ruote degli addetti ai lavori, ma si mettono anche a rischio i fondi degli utenti.

Data la complessità del codice e la necessità di test rigorosi (stiamo parlando di pagamenti, dopotutto), gli sviluppatori invitano alla pazienza. Inoltre, il lightning non può essere implementato su larga scala fino a quando il SegWit non sarà maggiormente esteso - quindi, mentre alcuni credono che il SegWit fornisca già abbastanza supporto ad oggi, altri prevedono che il lightning network sarà utilizzabile solo tra circa un anno.

Fonte: Coindesk

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin

Argomenti:

Bitcoin Blockchain

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

2 giorni fa

Il Bitcoin non ha ancora toccato il fondo

Il Bitcoin non ha ancora toccato il fondo

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

4 giorni fa

Criptovalute decollano. Il vento sta cambiando

Criptovalute decollano. Il vento sta cambiando

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Criptovalute: Coinbase annuncia rivoluzione del suo ruolo approvata da SEC, poi smentisce

Criptovalute: Coinbase annuncia rivoluzione del suo ruolo approvata da SEC, poi smentisce

Commenta

Condividi