Conte prevede un’impennata di contagi: “Dobbiamo ancora fare sacrifici”

Alessandro Cipolla

11 Gennaio 2021 - 15:30

14 Gennaio 2021 - 12:14

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Per Giuseppe Conte un’impennata dei contagi starebbe arrivando anche da noi “dopo Gran Bretagna, Irlanda e Germania”, ammettendo che in Italia si dovranno fare ancora dei sacrifici sul fronte Covid.

Conte prevede un'impennata di contagi: “Dobbiamo ancora fare sacrifici”

In Italia l’emergenza coronavirus potrebbe presto aggravarsi. A dichiararlo non è l’esperto di turno, ma direttamente il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che è intervenuto sul tema ai microfoni del Tg3.

Sta arrivando una impennata dei contagi - ha spiegato il premier Conte - dopo Gran Bretagna, Irlanda e Germania, sta arrivando anche da noi e non sarà facile, dobbiamo fare ancora dei sacrifici”.

Tutte le attenzioni sarebbero quindi rivolte verso la terza ondata del Covid, che sarebbe generata da due fattori: l’arrivo del pieno della stagione invernale e lo scotto delle festività, dove nonostante i divieti in vigore non sono mancati pranzi e cene anche non in famiglia.

Di recente si è calcolato che sette nuovi contagi su dieci in Italia sono riconducibili a momenti conviviali effettuati durante le feste, con la curva epidemiologica che starebbe tornando a crescere anche da noi.

Al momento la situazione non sarebbe fuori controllo come invece viene descritta nel Regno Unito, ma Giuseppe Conte si è detto ugualmente preoccupato facendo intendere come il governo potrebbe intervenire con ulteriori misure restrittive.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories