Come inviare soldi con WhatsApp?

Giulia Adonopoulos

16 Dicembre 2021 - 13:28

condividi

L’app di digital wallet Novi integrata su WhatsApp permette di inviare e ricevere denaro, direttamente in chat. Ecco come funziona la novità per ora in fase di rollout negli USA.

Come inviare soldi con WhatsApp?

Prima che Facebook diventasse Meta vi avevamo parlato del lancio imminente di Novi, il digital wallet che punta a migliorare il mondo dei pagamenti mobile, rendendoli più economici e accessibili a tutti.

Ebbene, a ottobre in America Novi è arrivato su WhatsApp, aprendo l’app di messaggistica alla possibilità di trasferire denaro direttamente in chat. Scopriamo come funziona.

Come inviare e ricevere denaro su WhatsApp

La prima cosa da chiarire è che oggi in Italia non c’è un modo per trasferire soldi via WhatsApp. Da non confondere con WhatsApp Pay, il metodo di pagamento WhatsApp lanciato per ora solo in India e in Brasile che permette di inviare denaro via app, Novi è un’app autonoma di portafoglio digitale integrata su WhatsApp, che ha lo scopo di aiutare le persone a inviare e ricevere denaro all’estero istantaneamente, in modo sicuro e senza commissioni. 

Al momento è un progetto pilota in fase di test: Novi è stato rilasciato a un numero limitato di persone negli Stati Uniti e in Guatemala, che possono utilizzarlo per inviare e ricevere soldi direttamente nelle chat di WhatsApp. Ecco come funziona:

  • Scaricare l’app dall’Apple App Store o dal Google Play Store. Con questa versione pilota, un numero limitato di utenti potrà inizialmente accedere a Novi, quindi alcuni potrebbero essere inseriti in una lista d’attesa al momento dell’iscrizione
  • Iscriversi a Novi utilizzando un documento d’identità valido e caricare soldi sul wallet tramite una carta di debito
  • Per poter inviare denaro è necessario che anche il destinatario crei un account sull’app
  • L’utente troverà il destinatario tra i suoi contatti, inserirà l’importo da inviare e, se lo desidera, una nota personale, quindi potrà visionare la transazione.

“A livello globale, scrive il capo di Novi David Marcus in un post pubblicato sul sito ufficiale, “circa 1,7 miliardi di adulti non hanno accesso a un conto bancario ma potrebbero avere accesso a servizi finanziari sicuri e convenienti tramite i telefoni cellulari se esistesse il sistema giusto. Essere esclusi dal sistema finanziario globale ha conseguenze trali per la vita delle persone, e spesso sono quelle più svantaggiate a pagare il prezzo più alto. I costi sono alti e le attese sono lunghe quando le persone vogliono inviare denaro alle loro famiglie in un altro Paese. Il sistema attuale sta fallendo e non esiste un’architettura finanziaria digitale per supportare l’innovazione di cui abbiamo bisogno. Queste sono le sfide che speriamo di risolvere in tempo con Novi”.

Come funziona Novi

Grazie alla partnership con Paxos e Coinbase, per il momento le persone che partecipano al rollout di Novi possono inviare e ricevere denaro utilizzando Pax Dollar (USDP). Su Novi, 1 USDP equivale a 1 dollaro USA. Le persone invieranno USDP, ma i loro destinatari possono convertire il denaro nella loro valuta locale. I soldi ricevuti possono essere conservati su Novi, prelevati allo sportello oppure trasferiti sul conto bancario. C’è un team di assistenza clienti disponibile via chat in-app 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in inglese e spagnolo.

Per quanto riguarda privacy e sicurezza, la società fa sapere che i dati finanziari sensibili degli utenti Novi sono protetti con crittografia, e che ci sono protezioni integrate contro le frodi e un intero team dedicato a questo lavoro. Infine, “Se stabiliamo che una transazione non è autorizzata, forniamo un rimborso completo sul saldo Novi di una persona. Gli account Novi di People e gli account Facebook sono separati”.

L’intenzione di Meta è quella di migrare Novi alla rete Diem una volta ottenuta l’approvazione normativa. Diem è il sistema di pagamento basato su blockchain che avrà una stablecoin sostenuta dal dollaro USA. La Diem Association, un organismo che comprende aziende di diversi settori dell’economia, tecnologia, fintech, tecnologia, capitale di rischio e non-profit, si occuperà di supervisionare l’intera operazione del progetto per motivi di trasparenza. Nel lungo termine l’obiettivo di Diem è aiutare il mondo ad accedere ai servizi finanziari in modo più facile e veloce, creare migliori opportunità economiche per l’e-commerce globale e agevolare i pagamenti transfrontalieri.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it