La Cina accelera la ripresa: attività industriale da record

Nel pieno della crisi da pandemia, la Cina resta l’unica potenza economica ad avanzare. Gli ultimi dati sull’attività industriale sono da record. Pechino accelera la ripresa.

La Cina accelera la ripresa: attività industriale da record

La Cina continua a collezionare risultati positivi nella corsa verso la ripresa economica post-epidemia.

Mentre l’Europa sembra ormai schiacciata dal peso del coronavirus, con ombre sempre più cupe sul rilancio del PIL e gli USA restano appesi alle incertezze del voto presidenziale, il dragone avanza.

L’attività industriale di Pechino si è espansa per il sesto mese consecutivo in ottobre, quando la fiducia delle imprese è cresciuta al massimo da anni, stando ai dati del Pmi Caixin China General Manufacturing.

Le prospettive per la crescita della Cina si fanno, quindi, più ottimistiche, lanciando messaggi alle altre potenze del mondo. I dettagli sui risultati delle produzione manifatturiera.

La Cina è in espansione: dati ai massimi

L’indice Caixin Markit Purchasing Managers’ sulla produzione cinese ha registrato l’ottimo risultato di 53,6 a ottobre, superando anche le stime a 53,0 degli analisti Reuters.

Tale dato è il più alto da gennaio 2011 e mostra una espansione dell’attività industriale. Il risultato di questa indagine ha seguito il rilascio del PMI manifatturiero ufficiale cinese durante il fine settimana, che è stato di 51,4 per ottobre, ottavo mese consecutivo di crescita.

Da segnalare che il report Caixin si concentra maggiormente sulle piccole imprese orientate all’esportazione, mentre quello ufficiale tiene traccia in gran parte delle grandi aziende e delle imprese statali.

Il segnale comunque è chiaro: il grande settore manifatturiero cinese si sta riprendendo dalla scossa del coronavirus, visto che l’epidemia nel Paese sembra in gran parte sotto controllo.

Gli analisti Caixin hanno sottolineato che la domanda e l’offerta manifatturiera sono migliorate; le imprese hanno mostrato la disponibilità ad aumentare le scorte e i prezzi hanno preso la strada della stabilità. In più, le operazioni aziendali sono migliorate e gli imprenditori hanno espresso crescente fiducia.

La crescita cinese continuerà?

I dati appena rilasciati da Caixin/Markit ha mostrato che sia la domanda che l’offerta di beni manifatturieri cinesi hanno continuato a riprendersi, evidenziando quanto il peso del Covid-19 sia svanito sul dragone.

Tuttavia, le aziende sono rimaste caute sulle assunzioni, hanno osservato da Caixin Insight Group. Una piena ripresa dell’occupazione dipende da “una fiducia delle imprese più forte e duratura”.

Tuttavia gli indicatori economici per consumi, investimenti e produzione industriale per settembre sono stati generalmente migliori del previsto e questo rende probabile che la ripresa economica continuerà per i prossimi mesi, stando alle previsioni.

Anche per la Cina, comunque, non mancano le incertezze. La ripresa dell’epidemia di Covid-19 in Europa e negli Stati Uniti è un segnale di debolezza anche per Pechino, incidendo sulla domanda estera di beni cinesi. Ciò potrebbe appesantire le esportazioni cinesi nei prossimi mesi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

2129 voti

VOTA ORA