Cambio euro dollaro e Fed: occhio ai tassi di interesse

Il cambio euro dollaro alle prese con la Fed: cosa aspettarsi dalla quotazione?

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Il cambio euro dollaro sta aspettando la riunione Fed di ottobre assieme al resto del mercato.

Anche quello di mercoledì sera si rivelerà un appuntamento fondamentale per quanti cercheranno di scovare nuovi indizi sul prossimo andamento della politica monetaria a stelle e strisce.

La scorsa settimana è toccato alla riunione BCE sorprendere il cambio euro dollaro. In realtà in quell’occasione le novità comunicate sono state insignificanti e la quotazione ha immediatamente rivolto lo sguardo al meeting della Fed, il penultimo dell’anno.

Cambio euro dollaro e riunione Fed: cosa aspettarsi?

L’appuntamento più importante della settimana appena iniziata sarà senza ombra di dubbio il meeting del FOMC, previsto per il tardo pomeriggio di mercoledì 30 ottobre.

Non è ancora chiaro se la banca centrale sceglierà di tagliare i tassi di interesse dal 2% all’1,75% o se il ciclo di riduzioni verrà messo in pausa, ed è proprio per queste incertezze che il cambio euro dollaro sarà attentamente monitorato, minuto dopo minuto.

Come accaduto per tutto il corso del 2019, anche questa riunione sarà seguita dalla tradizionale conferenza stampa di Jerome Powell, il governatore della Federal Reserve che giustificherà le decisioni prese rispondendo contemporaneamente alle domande della stampa.

Secondo la maggior parte del mercato la quotazione dell’EUR/USD dovrà affrontare un nuovo taglio dei tassi di interesse, ma non solo. Molto probabilmente la Fed annuncerà la sua intenzione di arrestare questo nuovo ciclo di riduzioni visti anche i dubbi inerenti la guerra commerciale USA-Cina.

Secondo alcuni osservatori, il taglio del costo del denaro potrebbe far inciampare il biglietto verde (con ovvie conseguenze sul cambio euro dollaro). Le perdite dell’USD però si riveleranno contenute visto che la decisione è già stata in parte anticipata.

Certo è che nella giornata di mercoledì non sarà soltanto la Federal Reserve a tenere banco. Qualche ora prima della riunione toccherà al PIL degli Stati Uniti atteso in frenata dal +2% precedente al +1,7%.

Tornando alla politica monetaria, le decisioni Fed verranno comunicate alle ore 19 italiane. Mezz’ora dopo inizierà invece la conferenza stampa di Powell e sarà allora che il cambio euro dollaro verrà minuziosamente analizzato dal mercato intero.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \