Milano, buoni spesa con Satispay e Soldo: ecco come funziona

8 aprile 2020 - 16:50 |

Buoni spesa caricati su Satispay e Soldo, per una gestione più semplice e intuitiva del denaro: si può fare a Milano. Ecco come funziona.

Milano, buoni spesa con Satispay e Soldo: ecco come funziona

I buoni spesa erogati dai Comuni per aiutare le famiglie in difficoltà a causa del coronavirus sono disponibili su smartphone. Succede a Milano, dove i cittadini possono ottenere i buoni spesa e spenderli in modo digitale con Soldo e Satispay.

Soldo è un’app di pagamenti e di gestione del conto che offre carte prepagate sia fisiche che virtuali per fare acquisti in negozio e online. È una piattaforma pensata per la gestione delle spese delle aziende in quanto consente di controllare, tracciare le spese di dipendenti e dipartimenti aziendali e di gestire i budget.

Satispay è un borsellino elettronico all’interno dell’app che consente di pagare con lo smartphone in tutti i negozi e supermercati che hanno aderito al servizio.

Al momento della compilazione della richiesta dei buoni spesa, i residenti a Milano possono scegliere Satispay o Soldo come modalità di erogazione dei buoni spesa. Queste opzioni consentono a tutti coloro che le sceglieranno di usufruire immediatamente del contributo, e di gestire e spendere l’importo in modo più pratico, semplice e intuitivo. Vediamo come ricevere i buoni spesa su Satispay o su Soldo, come funziona e i vantaggi offerti da questi servizi.

Come usare i buoni spesa su Satispay

Per usare i buoni spesa con Satispay basta avere l’app e registrarsi. A questo punto si deve effettuare il login inserendo il proprio numero di telefono e l’indirizzo email. Non serve collegare il proprio conto corrente: i beneficiari dei buoni spesa potranno spenderli in tutti i punti vendita che fanno parte del circuito Satispay, che a Milano sono oltre 300. Per sapere dove spendere i buoni spesa con Satispay basta andare sull’app o sul sito del Comune di Milano dove si trova la lista completa e aggiornata dei punti vendita aderenti.

Un vantaggio è che gli utenti possono ricevere dall’esercente un rimborso sulla spesa effettuata, il cosiddetto Cashback. Satispay è una delle società fintech che meglio hanno cercato di rispondere alla situazione di emergenza e disagio in cui l’Italia si è trovata da un mese a questa parte. La piattaforma ha introdotto nuovi servizi come Consegna e Ritiro, che permette ai negozianti di ricevere ordini per telefono accettando i pagamenti via app, semplificando così le operazioni di ritiro e di consegna. Senza scordare il fattore chiave di un’app di pagamenti digitali come Satispay, ovvero l’evitare l’uso del contante - pericoloso veicolo di virus - così come il contatto con il POS.

Coronavirus, buoni spesa su Soldo: come funziona

In alternativa all’app di Satispay i cittadini possono usare le carte Soldo. Chi sceglie questa soluzione avrà una carta prepagata del circuito Mastercard che il Comune potrà abilitare solo per spese di prima necessità.

Soldo ha lanciato il progetto Soldo per il Coronavirus per mettere a disposizione a canone zero le carte Soldo per tutte le istituzioni e le aziende che in questo periodo stanno gestendo attività di supporto all’emergenza.

I Comuni che hanno aderito all’iniziativa possono, dopo aver attivato un conto sulla piattaforma, richiedere e creare le proprie carte autonomamente e senza costi, caricandole con somme personalizzate e in tempo reale. Si può limitare la spesa dell’importo solo ad alcune categorie di attività commerciali (es: farmacie e supermercati) con massimali di spesa legati a specifici periodi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories