Brexit, gli inglesi si sono già pentiti? Per i sondaggi ora vincerebbe il remain

A meno di un anno dall’avvio ufficiale della Brexit, due sondaggi hanno evidenziato come nel Regno Unito ora la maggioranza sarebbe per il remain.

Brexit, gli inglesi si sono già pentiti? Per i sondaggi ora vincerebbe il remain

Si avvicina sempre più la fatidica data del 29 marzo 2019, ma gli inglesi sembrerebbero adesso non essere più convinti della Brexit come invece deciso nello storico Referendum del giugno 2016.

Secondo due sondaggi realizzati da YouGov e Survation, che in pratica hanno monitorato il parere sulla Brexit fin da subito dopo il voto, la maggioranza dei cittadini del Regno Unito adesso non si esprimerebbe in favore di una uscita dall’Unione Europea.

I sondaggi sulla Brexit

Il 23 giugno 2016 il 51,89% dei cittadini del Regno Unito tramite un Referendum votò a favore della Brexit, dando il via così al processo per l’uscita del paese dal sistema dell’Unione Europea.

Da allora sono in corse delle trattative tra Londra e Bruxelles per definire i dettagli di questa separazione, con il 29 marzo 2019 che sarà il giorno in cui il Regno Unito lascerà in maniera definitiva l’Unione.

Dal giugno 2016 a oggi però qualcosa sembrerebbe essere cambiato tra i cittadini britannici sul tema della Brexit: il paese è sempre sostanzialmente diviso a metà, ma adesso i sostenitori del remain sembrerebbero essere la maggioranza.

Questo sentore è confermato anche da YouGov, che dall’agosto del 2016 effettua dei sondaggi mensili per chiedere se l’approvazione della Brexit sia stata una scelta giusta o sbagliata.

Come si può vedere dal grafico, inizialmente i sostenitori del leave sembravano anche essere aumentati rispetto al voto del Referendum. A inizio 2017 invece le due parti in pratica si equivalevano mentre, a partire dall’ottobre dello scorso anno, il remain ha iniziato a prendere il sopravvento.

Anche un secondo sondaggio sembrerebbe evidenziare questa tendenza. Nello specifico, secondo l’ultima indagine svolta tra il 18 e il 19 giugno da Survation il 53% dei britannici adesso voterebbe in favore della permanenza nell’Unione.

A incidere nel giudizio potrebbe essere un generale malcontento su come sono state condotte le trattative da parte del governo May, con il Regno Unito che alla fine potrebbe uscire molto indebolito dal negoziato tuttora in corso.

Mentre anche altri paesi sembrerebbero essere pronti a seguire l’esempio di Londra, negli ultimi tempi si parla molto di una Swexit per la Svezia, i cittadini britannici invece stando ai sondaggi potrebbero aver cambiato opinione: per i sostenitori dell’Europa, non potrebbe esserci uno spot migliore.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Brexit

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.