Bonus INPS universitari: bando collegi 2021-2022. Requisiti e come fare domanda

Teresa Maddonni

14 Luglio 2021 - 17:02

condividi

Nuovo bonus INPS universitari per il prossimo anno accademico 2021- 2022. L’Istituto ha pubblicato il bando per collegi e residenze. Vediamo beneficiari, requisiti e come fare domanda.

Bonus INPS universitari: bando collegi 2021-2022. Requisiti e come fare domanda

Un nuovo bonus INPS per gli universitari è in arrivo con il bando per i collegi e residenze pubblicato dall’Istituto e relativo al prossimo anno accademico 2021-2022.

Nel bando sono riportati i requisiti e le istruzioni per fare domanda per il nuovo bonus universitari, il contributo per il pagare la retta per l’inscrizione e la permanenza nei Campus di Roma, Chieti e Bari e nei Collegi di merito pubblici o riconosciuti eaccreditati con il ministero dell’Università e della Ricerca.

Il nuovo bonus studenti si affianca a quello di 2.000 euro di inizio anno con l’intento di sostenere ancora una volta gli studenti figli di dipendenti e pensionati pubblici.

Vediamo nel dettaglio beneficiari, requisiti, importi e come fare domanda per il bonus INPS universitari 2021-2022. C’è tempo fino al 10 agosto.

Bonus INPS universitari, bando collegi 2021-2022: requisiti

Sono beneficiari del bonus INPS per universitari secondo il bando collegi e ospitalità residenziale 2021-2022 i figli dei pensionati e dipendenti pubblici che frequentano un corso di laurea.

Il bando nel definire i requisiti distingue due figure:

  • il titolare del diritto
  • e il beneficiario.

Il titolare del diritto a ottenere il bonus INPS è individuato tra i seguenti soggetti:

  • l’iscritto (dipendente o pensionato) alla Gestione unitaria delle
  • prestazioni creditizie e sociali;
  • il pensionato utente della Gestione dipendenti pubblici;
  • l’iscritto (dipendente o pensionato) alla Gestione assistenza
  • magistrale;
  • l’iscritto al Fondo ex Ipost.

Il beneficiario del bonus INPS universitari è lo studente destinatario della prestazione:

  • figlio od orfano del titolare del diritto;
  • giovane regolarmente affidato, equiparato al figlio.

In generale i requisiti richiesti sono i seguenti:

  • non essere in ritardo di oltre 2 anni nella carriera scolastica secondo i criteri riportati dettagliatamente nel bando;
  • essere inoccupati o disoccupati alla data di presentazione della domanda;
  • non aver superato i 26 anni alla data di scadenza del bando;
  • non essere stati allontanati da una struttura collegiale per motivi disciplinari o per altri casi che abbiano determinato la revoca del beneficio per comportamenti incompatibili con la vita comunitaria; non aver riportato condanne penali o non aver procedimenti penali in corso;
  • non fruire di alcuna provvidenza scolastica, in denaro o in servizi, di valore superiore a 6.000 euro complessivi, erogata dallo Stato o da altri Enti e Istituzioni pubbliche o private per l’anno accademico 2021/2022 e di non essere assegnatari di un posto in Collegio nelle strutture di proprietà dell’Istituto.

Lo studente vincitore del bonus INPS universitari lo ottiene per l’intero ciclo di studi accademici, anche nel passaggio da laurea triennale a laurea magistrale a condizione tuttavia di laurearsi in corso e che il passaggio avvenga nella prima data possibile d’immatricolazione.

Il bonus INPS universitari è un contributo che serve al pagamento della retta di iscrizione a Collegi di merito riconosciuti e accreditati dal MUR e presso le strutture CampusX Chieti, CampusX Roma e CampusX Bari.

L’INPS riconosce un contributo a totale o parziale copertura del costo della retta annuale, parametrata all’effettiva permanenza presso il Collegi, dal mese di settembre 2021 fino a luglio 2022 e per gli anni successivi. Per l’elenco delle strutture clicca qui.

Bonus INPS universitari: importo

L’importo del bonus INPS per universitari viene definito dall’INPS tenendo conto dei limiti ISEE del richiedente. In particolare, specifica l’Istituto nel bando,

L’importo del bonus INPS per universitari i contributi messi a concorso per gli studenti sono 597 per l’anno accademico 2020/2021:

  • 530 contributi per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie;
  • 50 contributi per la Gestione Assistenza Magistrale;
  • 17 contributi per la Gestione Fondo Ipost.

L’importo massimo del bonus INPS 2021 erogabile in favore di ciascun avente diritto è individuato nei limiti di cui alla seguente tabella:

ISEE minimoLimite massimo retta x
fino a € 20.000,00 € 12.000,00
da € 20.000,01 a € 28.000,00 € 11.000,00
da € 28.000,01 a € 36.000,00 € 10.000,00
oltre € 36.000,00 € 9.000,00

Come fare domanda

La domanda per il bonus INPS universitari va inviata all’Istituto una sola volta per mantenere il contributo per tutto il ciclo di studi secondo i requisiti che abbiamo sopra illustrato.

Lo studente vincitore del concorso, e che ottiene il bonus INPS universitari per l’anno accademico in corso dovrà procedere, per continuarlo a ottenere negli anni successivi, a presentare in procedura formale dichiarazione attestante il permanere dei requisiti previsti dal bando. Specifica INPS nel bando:

“I beneficiari dovranno allegare dichiarazione entro la stessa data prevista per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso dei nuovi richiedenti, nella sezione riferita all’anno di riferimento 2021/2022 che si troverà nello stato “in attesa dichiarazione requisiti.”

La domanda per partecipare al concorso per ottenere il bonus INPS per i collegi universitari deve essere presentata dal beneficiario esclusivamente in via telematica, accedendo al servizio “Ammissione ai convitti e collegi per figli o orfani di iscritti ex IPOST e iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali” (clicca qui).

Occorre, cliccando su “Accedi al servizio”, selezionare “Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati”.

Lo studente può accedere con:

INPS ricorda che dal 1° ottobre 2020 rilascerà il PIN come credenziale di accesso ai servizi dell’Istituto solo per le seguenti categorie di utenti e per i soli servizi loro dedicati:

  • minori di 18 anni;
  • persone che non hanno documenti di identità italiana;
  • persone soggette a tutela, curatela o amministrazione di
  • sostegno.

La domanda per il bonus INPS universitari deve essere trasmessa entro e non oltre le ore 12.00 del 10 agosto 2021. Per maggiori dettagli rimandiamo al bando che alleghiamo di seguito.

Bonus INPS universitari 2021-2022
Bando Collegi Universitari Ospitalità residenziale a.a.2021-2022: requisiti, importi e domanda.

Iscriviti a Money.it