Blockchain: a Roma il primo evento italiano su Bitcoin e criptovalute

Blockchain Week Rome in scena nella Capitale dal 25 al 30 giugno 2019 con corsi di formazione, conferenze e dibattiti sulla tecnologia alla base di Bitcoin e criptovalute. E per i lettori di Money.it uno sconto sul prezzo del biglietto.

Blockchain: a Roma il primo evento italiano su Bitcoin e criptovalute

Il più grande evento su blockchain e criptovalute arriva in Italia, a Roma, per sei giorni all’insegna della formazione e dell’incontro, per discutere con aziende, istituzioni ed esperti del settore, del presente e delle prospettive della blockchain e della decentralizzazione nei diversi mercati, affrontando opportunità di investimento e sfide future.

Un’occasione unica per gli investitori italiani e gli appassionati di tecnofinanza per esplorare nuovi modelli di business e i vantaggi offerti dalla blockchain (scopri cos’è, come funziona e perché è così importante).

In programma dal 25 al 30 giugno 2019 a Roma, presso il Mercure Roma West Hotel in zona Eur, Blockchain Week Rome (alla sua prima edizione) darà la possibilità di partecipare a corsi di formazione, conferenze, esposizioni e dibattiti, e di conoscere da vicino esperti italiani e internazionali del mondo delle criptovalute e personaggi del mondo politico e istituzionale.

I lettori di Money.it interessati all’evento possono partecipare usufruendo di uno sconto del 10% sul prezzo del biglietto. Basta andare su questo sito, scegliere il ticket tra le 3 tipologie disponibili e, al momento dell’acquisto (possibile anche in criptovaluta), cliccare su COUPON, inserire il codice MONEYWEEK e premere il pulsante Applica.

Update: chi acquista il biglietto dell’evento con il coupon di Money.it da oggi può usufruire di un nuovo speciale sconto del 30% sul prezzo intero con il codice MONEYIT30.

Blockchain Week Rome 2019: info sull’evento

Il programma dell’evento, che è in via di definizione, si suddivide in due parti. 3 giorni (25, 26, 27 giugno 2019) saranno dedicati al Corso Intensive, rivolto a chi è interessato al settore e desidera acquisire o consolidare le competenze di base. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione e ci sarà la possibilità di inserire il proprio CV nel database riservato alle aziende partner e sponsor dell’evento.

I successivi tre giorni (28, 29 e 30 giugno) ospiteranno il Summit, con conferenze, esposizioni e dibattiti in cui i partecipanti potranno entrare in contatto con gli esperti del mondo criptovalute, Bitcoin e blockchain provenienti da tutto il mondo.

Tra gli speaker confermati al momento troviamo Gian Luca Comandini, membro della Task Force Blockchain del MiSe; la Presidente della Blockchain Alliance Europe Tanja Bivic; Marco Bellezza, Consigliere giuridico per il Ministero dello Sviluppo Economico; Matteo Fedeli, Direttore della Divisione Musica per SIAE; Marcello Minenna, Direttore Ufficio Analisi Quantitative Consob; Maria Voncisz, Country Manager di Luno (ex BitX), società con sede a Londra specializzata nello scambio, transazioni, acquisto e pagamenti in Bitcoin; e Marco Monaco, Senior Manager di Pwc Italia.

Blockchain: la rivoluzione per banche e aziende parte da qui?

Un numero sempre crescente di piccole, grandi aziende e multinazionali sta abbracciando la tecnologia alla base delle criptovalute con l’obiettivo di accelerare i processi aziendali, aumentare la trasparenza e la sicurezza informatica, risparmiare e trarre profitti.

Secondo International Data Corp il totale delle spese governative e societarie per la blockchain dovrebbe toccare i 2,9 miliardi nel 2019, con un aumento dell’89% rispetto all’anno precedente, e raggiungerà i 12,4 miliardi di dollari entro il 2022. PwC ha intervistato 600 manager l’anno scorso, e l’84% ha dichiarato che le proprie aziende sono in qualche modo coinvolte in progetti di blockchain.

Anche le banche, secondo diversi analisti, nel prossimo futuro avranno un atteggiamento sempre più aperto nei confronti della blockchain vedendone il potenziale. Il futuro di questa tecnologia dipenderà in gran parte dalla regolamentazione, in quanto una maggiore stabilità legislativa potrebbe portare l’adozione mainstream delle criptovalute.

Solo il tempo dirà se le previsioni si riveleranno esatte, ma un’opinione che mette d’accordo i più è che la blockchain contribuirà alla crescita di una moltitudine di industrie, avvantaggiando i settori più disparati, a partire da finanza e assicurazioni.

Sullo stesso argomento leggi anche Investire in tecnologia blockchain: come fare e perché conviene?

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Blockchain

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.