Biden a picco nei sondaggi: Trump ci sarà alle elezioni 2024 (ma non lo può dire)

Alessandro Cipolla

6 Ottobre 2021 - 16:03

condividi

Mentre per i sondaggi la maggior parte degli americani sarebbe scontenta di Biden, Trump solo all’ultimo annuncerà la sua corsa alle elezioni del 2024 per non “avvantaggiare” i Democratici.

Biden a picco nei sondaggi: Trump ci sarà alle elezioni 2024 (ma non lo può dire)

I sondaggi agitano il sonno di Joe Biden, con il livello di approvazione dell’operato del Presidente degli Stati Uniti che sarebbe andato a picco nelle ultime settimane facendo scattare più di un campanello d’allarme alla Casa Bianca.

Come si può vedere dal grafico di Real Clear Politics che in maniera costante fa una media tra i vari sondaggi realizzati Oltreoceano, al momento il 47,9% degli americani non approverebbe l’operato di Biden a fronte di un 45,3% di soddisfatti.

Sondaggi Stati Uniti Sondaggi Stati Uniti Livello di approvazione operato Joe Biden

Fonte Real Clear Politics

Se si pensa che a inizio febbraio chi approvava l’operato era al 55% e invece chi non lo approvava al 35%, appare lampante il crollo della popolarità di Biden: il calo più evidente c’è stato nel periodo del caos in Afghanistan, ma anche in precedenza c’erano molti segnali di crisi.

Con la ripresa economica che stenta a decollare e il Covid che continua a mietere vittime, a causa soprattutto dei tanti americani che non si sono voluti vaccinare, il nuovo corso dei Democratici starebbe così deludendo gli americani viste le grandi aspettative dopo i quattro anni di Donald Trump alla Casa Bianca.

Biden male nei sondaggi: che fa Trump?

Con i sondaggi che danno Joe Biden in grande difficoltà, negli Stati Uniti si torna a parlare di Donald Trump che, stando alla stampa a stelle e strisce, potrebbe essere ancora in campo alle elezioni presidenziali del 2024.

Nonostante le grane giudiziarie, The Donald appare intenzionato a presentarsi alle primarie dei Repubblicani per la scelta del candidato Presidente alle elezioni che si terranno tra tre anni.

Anche se fuori dai social, di recente la raccolta fondi in favore dell’ex Presidente starebbe riprendendo vigore, tanto che sarebbe tornata ai livelli del 2020 quando si sono tenute le ultime elezioni.

Interpellato nel merito di una sua nuova corsa per la Casa Bianca, Donald Trump si è mantenuto sul vago spiegando che ancora è presto per parlarne, ma per il Washington Post dietro ci sarebbe una tattica ben precisa.

Trump infatti potrebbe annunciare la sua presenza alle primarie Repubblicane solo all’ultimo, il tutto per non svantaggiare il partito alle elezioni Midterm vista la scarsa popolarità di cui gode attualmente.

Del resto sempre gli immancabili sondaggi andrebbero a indicare in questo momento i Repubblicani davanti ai Democratici di tre punti nelle intenzioni di voto. Sarebbe però da capire quale potrebbe essere l’impatto di un ritorno sulla scena politica del tycoon, anche perché all’interno del GOP in molti sperano di poter voltare pagina.

Con l’assalto al Congresso che negli Stati Uniti è ancora una ferita aperta, il timore è che un annuncio da parte dell’ex Presidente possa essere poi utilizzato dai Democratici, ora in difficoltà, come arma a proprio favore.

Con ogni probabilità Donald Trump cercherà così di mantenere un basso profilo nei prossimi mesi, nella speranza anche di essere riammesso su Twitter, ma Oltreoceano sono sicuri che ci sarà anche lui alle elezioni del 2024.

Iscriviti a Money.it