BCE su Bitcoin: servono tasse. La criptovaluta aiuta i criminali

Servono tasse e regolamentazione sul Bitcoin, che al momento agevola il riciclaggio di denaro sporco secondo Nowotny e Cœuré, membri della Banca Centrale Europea.

BCE su Bitcoin: servono tasse. La criptovaluta aiuta i criminali

Il Bitcoin dovrebbe essere regolamentato e tassato secondo un membro chiave della Banca Centrale Europea.

Ewald Nowotny, a capo della banca centrale austriaca, ha dichiarato al quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung che chiunque compia delle transazioni finanziarie debba essere identificato in modo univoco e dovrebbe pagare delle tasse come l’IVA.
Il membro della BCE ha espresso inoltre una certa preoccupazione sul possibile utilizzo del Bitcoin nel riciclaggio di denaro sporco:

«Non può essere permesso che decidiamo di smettere di stampare banconote da 500 euro per combattere il riciclaggio di denaro sporco e che aumentiamo la rigidità delle regole sulle piccole società di risparmio e che poi dobbiamo guardare chi riclicla denaro in modo spensierato in tutto il mondo attraverso il Bitcoin».

Il suo commento arriva pochi giorni dopo le parole di Benoît Cœuré, membro del consiglio esecutivo della BCE, al Caixin Global secondo cui il Bitcoin è in una bolla speculativa. Come il suo collega austriaco, Cœuré crede che una delle preoccupazioni più grandi relative al Bitcoin riguardi l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro.

Cœuré è convinto che l’ascesa del Bitcoin sia sostenuta per lo più dalla speculazione e che vi sia «il rischio di grosse perdite di capitale di cui gli investitori dovrebbero essere consapevoli».

Entrambi i banchieri hanno dichiarato che il Bitcoin non è una valuta - secondo Cœuré gli investitori non potranno mai utilizzarlo come mezzo di pagamento.
Tuttavia, ha affermato che la tecnologia del ledger distribuito è una novità promettente, fattore che spiega la recente joint venture della BCE con la Bank of Japan per la ricerca di casi d’uso su tale tecnologia.

Nonostante le banche centrali di tutto il mondo stiano studiando come utilizzare la tecnologia blockchain per aggiornare o sostituire i sistemi finanziari esistenti, la tecnologia è ancora troppo giovane per qualsiasi implementazione significativa, ha concluso Cœuré.

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

2 ore fa

Bitcoin e non solo: le criptovalute crollano di nuovo

Bitcoin e non solo: le criptovalute crollano di nuovo

Commenta

Condividi

Luca Secondino

Luca Secondino

ieri

Pagani, Bugatti, Lamborghini e Ferrari: tutte le supercar da pagare in Bitcoin

Pagani, Bugatti, Lamborghini e Ferrari: tutte le supercar da pagare in Bitcoin

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

3 giorni fa

10 migliori criptovalute 2017: il loro rally proseguirà anche nel 2018?

10 migliori criptovalute 2017: il loro rally proseguirà anche nel 2018?

Commenta

Condividi