BCE alle banche: stop a dividendi e buyback fino ad ottobre 2020

Le banche non potranno remunerare gli azionisti fino alla fine dell’emergenza Covid-19

BCE alle banche: stop a dividendi e buyback fino ad ottobre 2020

Niente dividendi ad azionisti di banche fino al 1° Ottobre 2020. La Banca Centrale Europea ha raccomandato lo stop a tutti i dividendi e ai piani di riacquisti di azioni delle banche vigilate per tutta l’emergenza Covid-19. La BCE considera cruciale, in questo periodo, che le banche continuino a finanziare l’economia reale, messa in ginocchio dalla pandemia.

BCE, stop dividendi banche

La Vigilanza europea vuole che “gli istituti di credito conservino abbastanza capitale da conservare la loro capacità di supporto all’economia in un ambiente dall’alta incertezza causato dalla Covid-19”.

Per orientare tutto il sistema di credito verso il sostentamento di famiglie e piccole e medie imprese, dunque, la BCE ha raccomandato alle banche dell’Eurozona di non remunerare gli azionisti per gli anni fiscali 2019 e 2020 almeno fino all’uno di ottobre 2020. La Banca centrale ha aggiunto che gli istituti dovrebbero “astenersi anche da buybackdi azioni”.

BCE, contributo è richiesto anche da banche e azionisti

Andrea Enria, presidente del consiglio di sorveglianza della BCE, ha detto che in questo modo le banche risparmieranno 30 miliardi di euro. “Mentre tutto intorno a noi sta concentrando gli sforzi delle comunità nella lotta al coronavirus, un contributo è richiesto anche dalle banche e dai loro azionisti”, ha detto Enria.

A Francoforte sono convinti che il sistema bancario oggi sia più sano che ai tempi della crisi finanziaria del 2008, ma c’è preoccupazione che l’imminente rallentamento possa essere amplificato qualora gli istituti creditizi non fornissero liquidità ad aziende e famiglie.

Al varo delle prime misure in sostegno dell’economia, la BCE aveva già sottolineato che queste dovevano essere utilizzate per “supportare l’economia e non per aumentare le distribuzioni di dividendi o remunerazioni variabili”.

Un paio d’ore prima dell’annuncio, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha parlato con approvazione dell’operato della BCE, ma ha aggiunto che adesso è il turno di altre istituzioni europee di prendere decisioni importanti.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su BCE

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories