Azioni ENI: la discesa è terminata, c’è la firma con Total per la Eni Slurry Technology

Francesco Lucchetti

15 Settembre 2015 - 09:42

condividi

C’è la firma con Total per Eni Slurry Technology e l’analisi tecnica apre al possibile rialzo

Azioni ENI: la discesa è terminata, c'è la firma con Total per la Eni Slurry Technology

Il successo della sperimentazione di Eni Slurry Technology promette un’importante ottimizzazione dei processi produttivi e il calo del petrolio, se ha trascinato con sé anche i titoli delle compagnie petrolifere, offre ora interessanti opportunità.

Gli ultimi mesi, infatti, non sono stati rosei per le azioni ENI, la loro quotazione è scesa da un massimo di 17.62 di Aprile fino a toccare il prezzo di 13.01 ad Agosto, per aggirarsi ora su quota 14.
Il calo del prezzo del greggio ha sicuramente costituito un deterrente per gli acquisti e non ha aiutato la crescita degli utili che, come pubblica la stessa azienda, sono “sono esposti alla volatilità dei prezzi del petrolio e del gas”.

L’esposizione alle oscillazioni del prezzo delle commodities energetiche, continua il comunicato “riguarda circa il 50% della produzione Eni” (fonte: Eni.com). Viene da sé la correlazione che troviamo tra il titolo dell’ex Ente Nazionale Idrocarburi e le quotazioni di petrolio e gas.

Ma così come l’analisi tecnica del prezzo del greggio offre segnali di inversione del trend, anche il titolo di Piazza Affari presenta una situazione interessante e sta continuando a “rimbalzare” sul livello 14.29 con pin bar sui time-frame H4 e D1 che suggeriscono un’inversione di rotta.

Sul grafico mensile ci accorgiamo che dal Settembre 2008 il titolo ENI è incanalato nel trend laterale compreso tra quota 13 e 19, dando l’impressione di voler continuare questa tendenza e riportarsi quindi su livelli maggiori. Salvo ulteriori crolli delle commodities energetiche, la fine di questa discesa potrebbe essere davvero un buon momento per gli investitori.

Secondo il calendario finanziario sono previsti per dopodomani, 17 Settembre, la riunione del Consiglio di Amministrazione e il rilascio del comunicato stampa che dovrebbero diramare informazioni importanti circa gli utili dell’azienda.

Intanto è di queste ore la notizia secondo la quale la ENI avrebbe portato a termine la ricerca e la sperimentazione della tecnologia EST (Eni Slurry Technology), una tecnica innovativa che apporterà miglioramenti al processo di raffinazione.

Anche il gruppo petrolifero francese Total si è mostrato interessato a questa tecnologia e proprio ieri ha firmato con ENI un accordo di licenza per il diritto dell’impiego di Eni Slurry Technology.

Argomenti

# Italia
# ENI

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.