Autostrade per l’Italia: da CDP via libera all’offerta, quali novità?

Violetta Silvestri

24 Febbraio 2021 - 11:51

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il dossier Autostrade per l’Italia fa un passo in avanti: CDP ha ufficializzato l’offerta vincolante, cosa succede ora?

Autostrade per l'Italia: da CDP via libera all'offerta, quali novità?

Azioni Atlantia di nuovo osservate speciali a Piazza Affari dopo che Cassa Depositi e Prestiti ha dato il via libera all’offerta vincolante per acquisire l’88% di Aspi.

Che succede ora? Il titolo della holding dei Benetton ha reagito in flessione oggi, dopo sedute precedenti altalenanti tra euforia per un accordo vicino e incertezze sulla definizione del prezzo dell’operazione.

Non si hanno numeri ufficiali sul valore di Aspi concordato dal consorzio CDP e fondi stranieri. E questo resta l’ultimo nodo. Con il via libera di ieri per l’offerta a Autostrade per l’Italia da parte di Cassa Depositi e Prestiti, quali novità?

Azioni Atlantia deboli: quali novità dall’offerta CDP?

Alle ore 11.37 le azioni Atlantia scambiano a 16,14 euro, con un ribasso dello 0,68%. La reazione arriva dopo l’ufficialità dell’offerta da parte di CDP e dei fondi Blackstone e Macquarie.

Come scritto nella nota di Cassa Depositi e Prestiti, il CdA ha approvato “l’offerta vincolante per l’acquisto della partecipazione, pari all’88,06%, detenuta da Atlantia S.p.A. in Autostrade per l’Italia S.p.A. (ASPI), ovvero per l’acquisto fino al 100% della stessa in caso di esercizio del diritto di co-vendita da parte dei soci di minoranza di ASPI”.

Nello specifico, il documento ha sottolineato che si prevede la creazione di una nuova società italiana (BidCo) con partecipazione diretta o indiretta al “51% da CDP Equity (CDPE) e al 24,5% rispettivamente da Blackstone e da MIRA.”

L’offerta vincolante per acquistare l’88,06% di Aspi risponde a obiettivi specifici, quali ammodernare la rete, favorire digitalizzazione e logistica integrata, offrire stabilità di governance, puntare su investimenti per manutenzione e sicurezza.

Non si accenna al prezzo dell’operazione Aspi, che indiscrezioni vogliono fissare a 9 miliardi di euro, non conforme ai circa 10-11 miliardi attesi da Tlc (socio Atlantia con 10%).

Cosa succede ora? L’offerta vincolante di CDP arriverà sul tavolo di Atlantia già oggi, 24 febbraio. In tre giorni è attesa la risposta. Dossier risolto?

Argomenti

# ASPI
# CDP

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories