Aumento aliquote IVA dal 2017 al 2021: infografica

Francesco Oliva

16 Maggio 2017 - 07:30

condividi

Il DL 50/2017 prevede una nuova progressione dell’aumento delle aliquote IVA (cosiddette clausole di salvaguardia) dal 2017 al 2021. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il Decreto Legge 50/2017 ha previsto una nuova progressione per l’aumento delle aliquote IVA intermedia (10%) e ordinaria (22%).

L’articolo 9 del DL 50/2017, infatti, prevede l’ “avvio della sterilizzazione delle clausole di salvaguardia concernenti le aliquote IVA e le accise’”. Il Governo italiano ha avviato un percorso di sterilizzazione delle aliquote IVA, quindi non ne ha disinnescato l’avvio, ma semplicemente rallentato la progressione. Per capirci, l’aliquota IVA intermedia del 10% sarebbe dovuta salire al 13% nel 2018, mentre la nuova previsione normativa prevede che tale aumento la porterà “solo” all’11,50%.

Tuttavia, il Governo Gentiloni si è impegnato - con il DEF - a trovare tutte le risorse finanziarie necessarie a scongiurare l’aumento delle aliquote IVA intermedia ed ordinaria, aumento che causerebbe gravi conseguenze sull’economia italiana.

Abbiamo già analizzato in un precedente intervento quelle che potrebbero essere le conseguenze sull’economia italiana di un aumento delle aliquote IVA così come previsto dalla normativa vigente.

Nel frattempo proponiamo ai nostri lettori quest’utile infografica con la progressione prevista attualmente in materia di aliquote IVA intermedia ed ordinaria:

Iscriviti a Money.it