Assegno sociale, importo raddoppiato a dicembre: cosa c’è da sapere

Simone Micocci

24 Novembre 2021 - 12:02

condividi

Assegno sociale: a dicembre spetta la tredicesima mensilità. Cosa c’è da sapere su calcolo dell’importo e date di pagamento.

Assegno sociale, importo raddoppiato a dicembre: cosa c'è da sapere

L’assegno, o pensione sociale, è un trattamento di tipo assistenziale ma in certe occasioni gode delle stesse tutele riconosciute ai trattamenti previdenziali. Ad esempio, anche sull’assegno sociale viene pagata la tredicesima mensilità, al pari di lavoratori e pensionati.

Questo significa che per coloro che percepiscono l’assegno sociale da più di un anno - le regole per il calcolo le esamineremo di seguito - a dicembre ci sarà un importo raddoppiato. Il pagamento, al pari di tutte le altre pensioni, seguirà un apposito calendario pensato da INPS e Poste Italiane appositamente per il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo.

Assegno sociale, importo raddoppiato con la tredicesima: ecco quando

Anche sull’assegno sociale, quindi, spetta la tredicesima mensilità. L’importo viene definito tenendo conto di due fattori:

  • l’importo dell’assegno sociale percepito;
  • le mensilità di assegno sociale percepite nel corso dell’anno corrente.

Soffermiamoci un attimo sul primo punto: come noto l’assegno sociale ha un importo che nel 2021 è pari a 460,28€. Tuttavia, l’importo pieno spetta solamente a coloro che hanno un reddito pari a zero: se il reddito sale, ma resta comunque entro la soglia dei 5.983,64€, anche l’importo dell’assegno sociale viene ricalcolato.

Ne consegue che:

  • coloro che percepiscono l’assegno sociale pieno nel mese di dicembre avranno diritto a una tredicesima di 460,28€. L’importo complessivo dell’assegno sociale, quindi, sarà di 920,56€;
  • coloro che hanno redditi superiori a zero, avranno una tredicesima pari all’assegno sociale come ricalcolato. Chi prende 300,00€ di assegno sociale, dunque, avrà diritto ad altrettanti 300,00€ riconosciuti a titolo di tredicesima mensilità.

Come anticipato, però, questo vale solamente per coloro che percepiscono l’assegno sociale da almeno 12 mensilità. Come per i lavoratori dipendenti e per i pensionati, infatti, la tredicesima si matura ogni mese dell’anno e spetta l’importo pieno solamente a coloro che percepiscono una determinata prestazione da almeno 12 mesi, quindi per tutto il 2021.

Per quanto riguarda il calcolo, basta sapere che per ogni mese di pensione sociale goduta nel 2021 spetta 1/12 di tredicesima. Quindi, chi ad esempio gode dell’assegno sociale solamente da ottobre avrà una tredicesima pari a 3/12 (quindi il 25%) dell’importo della prestazione stessa.

Assegno sociale: spetta il bonus tredicesima?

Anche se sull’assegno sociale si ha diritto alla tredicesima mensilità, questa è esclusa dal pagamento del bonus aggiuntivo di - circa - 154,00€. Questo, infatti, spetta solamente sulle prestazioni di tipo previdenziale, quindi l’assegno sociale - come pure le prestazioni riconosciute agli invalidi civili - ne è escluso.

Assegno sociale e tredicesima: quando vengono pagati?

Per il pagamento di assegno sociale e tredicesima si tiene conto delle stesse date per le altre pensioni. Il calendario lo trovate qui: intanto vi basta sapere che già domani, giovedì 25 novembre, le somme saranno disponibili su conto corrente postale per coloro che hanno scelto questa modalità di pagamento.

Per chi invece ha l’accredito in banca, la pensione sociale e tredicesima vengono pagate il 1° dicembre 2021. Per il ritiro in contanti presso gli sportelli di Poste Italiane, invece, si parte domani per coloro che hanno il cognome che inizia per A o B, e si conclude sempre il 1° dicembre per i cognomi dalla S alla Z.

Iscriviti a Money.it