Argentina: borsa Buenos Aires ignora la crisi, indice Merval verso i massimi del mese?

Mentre l’Argentina rischia una nuova crisi l’indice della Borsa di Buenos Aires sale e guadagna oltre 10 punti. L’analisi multi timeframe ci aiuta a capire i motivi

Argentina: borsa Buenos Aires ignora la crisi, indice Merval verso i massimi del mese?

Mentre la stampa si focalizza sulla crisi di sfiducia verso l’Argentina e la sua economia, la Borsa di Buenos Aires reagisce in maniera controintuitiva. L’indice di riferimento del mercato, il Merval, nelle ultime due sedute ha guadagnato oltre il 10% riportandosi sui massimi di inizio mese sopra i 28.000 punti.

Andiamo a vedere, con l’ausilio dell’analisi tecnica i perchè di questa reazione inaspettata.


Merval, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Negli ultimi sei mesi i prezzi hanno disegnato una figura triangolare discendente visibile nella sua parte superiore dalla trendline discendente che conta il massimo del 21 giugno scorso a 31.681 punti con il massimo segnato il 27 luglio scorso a 29.842 punti; nella sua parte inferiore il supporto orizzontale a 24.745 punti segnati con il minimo della seduta del 2 luglio scorso.


Merval, grafico trimestrale. Fonte: Bloomberg

Analizzando il grafico trimestrale si può notare che già con la candela che ha segnato il top assoluto, una Pin Bar ribassista), l’indice aveva generato un primo forte segnale di inversione delle quotazioni, confermato poi con la candela quarterly successiva. Inoltre, queste due candele formavano anche un pattern bearish Engulfing ad aumentare il sentiment negativo.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative sull’indice Merval


Elaborazione Ufficio studi Money.it

L’attuale recupero dei corsi a ridosso della trendline discendente potrebbe creare opportunità di tipo short nel caso si verificasse un segnale ribassista su time frame intraday (4 ore e 1 ora).

Il primo obiettivo potrebbe essere identificato a quota 24.745 punti e una sua rottura amplificherebbe ancora di più la view ribassista sull’indice, scenario che potrebbe portare le quotazioni al prossimo livello statico identificabile a 22.605 punti area statica ereditata dal massimo segnato il 6 luglio 2017.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.