Analisi azioni Usa: Tesla, tiene supporto dinamico di lungo ma attenzione all’incrocio delle due MM

Sul Tesla è bene monitorare il potenziale incrocio fra la MM a 50 e 200 periodi, ieri in chiusura vicinissime presso la zona a 317,42 $, che avrebbe implicazioni ribassiste sulla struttura primaria del titolo

Analisi azioni Usa: Tesla, tiene supporto dinamico di lungo ma attenzione all'incrocio delle due MM

Tesla ieri ha messo a punto un buon rimbalzo a Wall Street, nonostante i conti del trimestre abbiano fatto rilevare un’altra chiusura in rosso. Dal punto di vista fondamentale sembra che il mercato, analisti compresi, siano stati sorpresi dalla posizione finanziaria netta dell’azienda: le casse societarie, che il consensus vedeva di poco sopra il miliardo di dollari, hanno invece fatto registrare quota 2,2 miliardi di dollari (clicca qui per approfondire).


Tesla, grafico daily. Fonte: Bloomberg

Immediata la replica del titolo in Borsa che ha chiuso la sessione di Borsa americana sopra i 300 $. Dal punto di vista tecnico la reazione è stata agevolata dalla tenuta del supporto dinamico tracciato con i minimi del febbraio e dicembre del 2016, che nelle due sedute precedenti hanno contenuto le spinte dei venditori.


Tesla, grafico weekly. Fonte: Bloomberg

Questo segnale è per ora positivo, con il titolo Tesla che dunque potrebbe tornare a seguire il trend primario e magari riportarsi in quota 350 $. Al contrario, non si possono sottovalutare ulteriori cali in direzione dei 280 $ nel corso delle ultime due sedute della settimana in quanto andrebbero a danneggiare la struttura grafica del titolo anche su un timeframe più ampio quale quello settimanale. A tal proposito, è bene monitorare il potenziale incrocio fra la MM a 50 e a 200 periodi, ieri in chiusura vicinissime presso la zona a 317,42 $.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Tesla


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Su conferma del segnale generato dalle due medie mobili si potrebbero aprire posizioni short con ingressi a 295 $ e stop loss a 310,10 $. Target di questa operatività a 280 e 260 dollari. Al contrario, se la settimana dovesse chiudersi con le quotazioni sopra i 300 $ allora si creerebbero i presupposti per una ripresa del trend primario con long che avrebbero ingresso a 300 $ stop loss a 286 e target individuabili a 320 e 350 dollari.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.