Analisi tecnica Forex: Eur/Usd alle prese con la parte superiore del triangolo di compressione

La situazione su cambio EUR/USD appare sempre più pronta alla svolta, con i prezzi compressi all’interno di un pattern triangolare. Appare ragionevole attendersi una reazione importante

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

In questo inizio di ottava sul cambio EUR/USD prevale una situazione di sostanziale incertezza, con le quotazioni che restano all’interno del triangolo di compressione con base ottenuta collegando i minimi del 21 giugno e parte superiore tracciata mediante unione dei massimi del 14 giugno e 9 luglio 2018.

Le quotazioni del cambio in questa seduta sono giunte nei pressi del terzo test della parte superiore della zona di compressione triangolare descritta, dalla quale sono stati peraltro respinti. Prevale quindi una situazione di sostanziale incertezza, con i prezzi del cambio intrappolati che non riescono a rompere né a rialzo né a ribasso.


Cambio Eur/Usd, grafico giornaliero

A questo proposito però, le parole di Trump relative ad un biglietto verde troppo forte potrebbero dare alla moneta unica il carburante necessario per andare ad effettuare un breakout rialzista nei confronti del dollaro americano. Tecnicamente i prezzi sarebbero traghettati verso la successiva zona resistenziale a 1,1980 dollari.

Dopo la seduta di venerdì in cui si è assistito ad un’importante reazione del cambio è ragionevole pensare ad una seduta di pausa che potrebbe tradursi in una candela doji. Se così dovesse essere, un’eventuale estensione a rialzo dei prezzi che andasse a rompere i massimi odierni attualmente collocati a 1,1750 darebbe buone speranze al fronte rialzista, che potrebbe vedere un’avanzata dell’euro verso 1,18 dollari.

Presso quest’are il cambio EUR/Usd si dovrà misurare con la resistenza statica che ha più volte respinto i prezzi. C’è però da fare una considerazione: se le quotazioni dovessero prendere la strada di rialzo dopo un periodo piuttosto lungo passato a lateralizzare, tale reazione dovrebbe essere importante. Ci sono quindi buone possibilità che tale resistenza possa essere superata senza particolari problemi.

Dall’altro lato invece, una candela doji oggi e una rottura dei suoi minimi nella giornata di domani potrebbe essere un segnale ribassista che porterebbe i prezzi al quarto test della parte inferiore del triangolo, localizzata in area 1,16 dollari.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su EUR/USD

Ci sono quindi buone possibilità di non riuscire ad assistere nella seduta odierna a movimenti importanti. Si potrebbe però utilizzare la candela di oggi come un “termometro” una rottura dei suoi massimi avrebbe buone possibilità di portare i prezzi ad una reazione del fronte rialzista mentre una rottura dei suoi minimi ad una del fronte ribassista.

Visto quanto emerso dall’analisi si potrebbero privilegiare strategie di matrice long che prevedano ingressi in breakout sopra 1,1750, stop loss a 1,1650 e obiettivo principale a 1,1850. L’obiettivo finale di questa strategia sarebbe individuabile a 1,19.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.