Amazon compra tre nomi a dominio legati al mondo delle criptovalute

Amazon ha appena comprato tre domini legati al mercato delle criptovalute, alimentando la speculazione di un prossimo ingresso del gigante dell’e-commerce nel mondo delle valute digitali.

Amazon compra tre nomi a dominio legati al mondo delle criptovalute

Amazon ha appena comprato tre nomi a dominio legati al mondo delle criptovalute, facendo così scattare la speculazione secondo cui il gigante dell’e-commerce stia preparando una strategia di entrata nello spazio delle valute digitali tra Bitcoin, Ethereum & Co.

Il vice-presidente di Amazon Pay, Patrick Gauthier, il mese scorso ha spiegato che Amazon non ha alcuna intenzione di accettare le criptovalute come valuta di pagamento perché non vi è ancora un numero sufficiente di richieste, ma Amazon sembra sentirsi in dovere di proteggere il proprio marchio.

I tre domini comprati sono i seguenti:

  • amazonethereum.com,
  • amazoncryptocurrency.com,
  • amazoncryptocurrencies.com.

Il sito di settore americano DomainNameWire è stato il primo a riportare la notizia, spiegando che Amazon avrebbe registrato tali domini nella giornata di martedì.
Secondo le informazioni reperibili al momento, i domini risultano essere intestati alla MarkMonitor Inc., una società americana che sviluppa software per proteggere i brand delle clonazioni sul web, pirateria, frodi e cybersquatting.

La notizia arriva in contemporanea ad un rally impressionante del Bitcoin, solo l’ultimo in ordine di tempo, che ora supera quota 7.000 dollari per la prima volta nella storia, grazie al piano del CME di lanciare sul mercato dei futures sulla criptovaluta entro la fine dell’anno.

Non sono mancati i rumors negli ultimi mesi secondo cui Amazon avrebbe intenzione di accettare le criptovalute come metodo di acquisto, Bitcoin in primis, ma la società del miliardario Jeff Bezos non ha mai accennato ad un piano simile.
Il mese scorso, solo la voce di un possibile inserimento del Bitcoin tra i sistemi di pagamento di Amazon ha spinto subito al rialzo la quotazione della criptovaluta più diffusa al mondo.

In ogni caso, Amazon ha ritenuto fosse il caso di essere proprietaria di domini legati alle criptovalute e al proprio brand, dopo aver già comprato il dominio “amazonbitcoin.com” tre anni fa - indirizzo che ora è un redirect verso Amazon.com.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \