Il 2019 non è stato sicuramente un anno eccezionale per Alfa Romeo. La casa automobilistica del Biscione ha visto drasticamente ridursi le proprie immatricolazioni un po’ in tutto il mondo.

La stessa cosa è accaduta anche negli Stati Uniti dove lo storico marchio milanese deve fare i conti con una riduzione delle consegne pari al 23 per cento rispetto al 2018. In totale infatti le auto immatricolate nel grande mercato americano dalla casa italiana che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles sono state esattamente 18.292 contro le 23.800 del 2018.

Si tratta dunque di una riduzione di oltre 5 mila unità per Alfa Romeo che nel 2018 aveva vissuto in USA il suo migliore anno di sempre in termini di unità consegnate. Insomma sicuramente un trend non particolarmente incoraggiante per il brand milanese che teme anche nel 2020 di dover fare i conti con un ulteriore calo delle vendite in assenza di novità di rilievo alla sua gamma.

Forte calo delle vendite in USA per Alfa Romeo

Andando a guardare come sono andate le cose per i singoli modelli venduti in USA dalla casa automobilistica del Biscione, il più venduto in assoluto è stato ancora una volta il SUV Alfa Romeo Stelvio. Il veicolo è stato capace di immatricolare negli Stati Uniti nel 2019 esattamente 9.444 unità.

Si tratta sicuramente di un buon risultato, anche se dobbiamo però dire che il dato è inferiore rispetto ai numeri registrati nel 2018. Quell’anno infatti Stelvio riuscì a vendere poco più di 12 mila unità. Dunque nel 2019 il calo è stato pari a -22 per cento.

Per quanto riguarda invece la berlina Alfa Romeo Giulia, nel 2019 in USA le immatricolazioni sono state esattamente 8.704, con un calo del 24 per cento rispetto al 2018. In questo caso la riduzione delle vendite è stata di circa 3 mila unità. Infine Alfa Romeo 4C giunto ormai al suo ultimo anno in USA con appena 144 consegne ha chiuso l’anno con un calo del 39%.