Arrivano brutte notizie per tutti coloro i quali aspettavano con trepidazione l’arrivo sul mercato della nuova Alfa Romeo Giulia GTA. La vettura del Biscione, che è stata presentata di recente, infatti arriverà in ritardo sul mercato a causa dell’interruzione della produzione dovuta alla diffusione dell’epidemia di coronavirus in Italia.

Il Coronavirus sposta il debutto sul mercato di Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm

La vettura di Alfa Romeo è stata presentata online dopo che il Salone dell’auto di Ginevra 2020 è stato annullato per il coronavirus. L’auto sarà una versione in edizione limitata di 500 esemplari. Questo veicolo, quando finalmente entrerà a far parte della gamma di Giulia, rappresenterà la versione top di gamma della berlina di segmento D grazie al suo motore da 540 cavalli e al suo peso ridotto di 100 kg rispetto alla versione Quadrifoglio. Ciò grazie all’utilizzo di nuovi materiali e della fibra di carbonio.

Al momento non è chiaro quando inizierà a Cassino la produzione di questo modello. Molto dipenderà da quando la produzione nello stabilimento dello storico marchio milanese ripartirà. Ricordiamo anche che oltre ad Alfa Romeo Giulia GTA arriverà sul mercato anche una versione ancora più estrema pensata per la pista che si chiamerà Giulia GTAm.

Questa versione si differenzia dalla Giulia GTA in quanto è ancora più leggera a causa in particolare dell’assenza dei sedili posteriori, essendo pensata prevalentemente per la pista. Essa inoltre presenta un grande alettone posteriore e altre appendici aerodinamiche pensate per garantire le massime prestazioni. Si spera presto di avere notizie sull’arrivo di questa vettura sul mercato.

L’epidemia di coronavirus mette in pericolo anche i debutti di altri modelli del gruppo Fiat Chrysler che sarebbero dovuti uscire sul mercato nei prossimi mesi ma che a questo punto potrebbe anche essere posticipati di qualche mese. Ci riferiamo in particolare alla Fiat 500 elettrica, alla Maserati MC20 e ad Alfa Romeo Tonale.