Le 10 cose del 2021 che ci fanno essere ottimisti per il nuovo anno

Stefano Rizzuti

31 Dicembre 2021 - 10:10

condividi

Il 2021 è stato l’anno dei vaccini anti-Covid, della crescita record del Pil, dei successi sportivi e musicali italiani: ecco le 10 buone notizie che ci fanno essere ottimisti per il 2022.

Le 10 cose del 2021 che ci fanno essere ottimisti per il nuovo anno

È vero, pensando al 2021 le prime cose che vengono in mente potrebbero essere tutt’altro che positive. Eppure di motivi per essere ottimisti alla fine di quest’anno ce ne sono. E riguardano l’Italia, ma anche l’Unione europea. Se non, in alcuni casi, tutta la popolazione mondiale.

Proviamo, allora, a prendere in considerazioni 10 buone notizie - riguardanti l’Italia ma non solo - del 2021 e capire perché potrebbero avere risvolti positivi anche nel nuovo anno. Nella speranza che almeno qualcosa di quanto successo nell’anno che si sta chiudendo possa essere di buon auspicio per il 2022.

1) I vaccini anti-Covid e le riaperture

Il 2021 è stato l’anno delle riaperture dopo il Covid, di un parziale ritorno alla normalità dopo la primavera. Riaperture che a fine anno, nonostante qualche restrizione, restano. Soprattutto grazie alle vaccinazioni, perché il 2021 è stato soprattutto l’anno dei vaccini contro il Covid, delle oltre 100 milioni di somministrazioni solo in Italia. E la speranza è che il ritorno alla normalità nel 2022 possa proseguire ancora grazie alle vaccinazioni.

2) La crescita economica record per l’Italia

Dopo il crollo del Pil dovuto alle chiusure e al Covid, tutto il mondo è tornato a crescere dal punto di vista economica. Non fa eccezione l’Italia. Ma con una differenza rispetto al solito: il nostro Paese è diventato il traino dell’Ue: nel 2021 la crescita sarà superiore al 6% e nel 2022 andrà oltre il 4% secondo tutte le previsioni (e c’è chi dice che potrebbe sfiorare il 5%). Il Pil italiano cresce già nel 2021 al di sopra della media Ue e il livello pre-crisi potrebbe essere raggiunto già nel secondo trimestre del 2022. Con, in più, i soldi del Pnrr da investire.

3) 2021, l’anno dello spazio e di Marte

Il 2021 è stato l’anno di Marte: sia la missione Curiosity che il rover Perseverance hanno trovato sul pianeta molecole organiche. Elementi utili per ricostruire l’evoluzione di Marte e capire se sul pianeta ci siano segni di vita passata o presente. Inoltre nel 2021 è stata annunciata la nuova missione di Samantha Cristoforetti alla guida della Stazione spaziale internazionale durante l’Expedition 68 nel 2022: anche nello spazio ci sarà un po’ d’Italia.

4) I successi dello sport italiano nel 2021

Il trionfo agli Europei di calcio della nazionale italiana, le imprese olimpiche con gli ori nell’atletica di Tamberi e Jacobs nel salto in alto e nei 100 metri oltre alla vittoria nella 4x100, i successi nel ciclismo su pista e delle Paralimpiadi. E, ancora, le vittorie agli europei - femminili e maschili - di pallavolo, oltre ai grandi traguardi del tennis italiano con la finale di Wimbledon di Matteo Berrettini e le Atp Finals di Torino a cui ha partecipato insieme a un altro italiano, Jannik Sinner. Il 2021 è stato l’anno dello sport italiano. Nella speranza che il ciclo di vittorie continui nel 2022 e ispiri tanti giovanissimi a dedicarsi allo sport.

5) Il ritorno a scuola degli studenti italiani

Il Covid ha portato alla chiusura delle scuole per mesi e mesi, quasi un anno e mezzo di lezioni spezzettate e didattica a distanza. Dalla primavera del 2021, però, quasi tutti gli studenti italiani sono tornati in classe. E ci sono rimasti anche con il nuovo anno scolastico a settembre. Nonostante qualche quarantena e chiusure forzate, inoltre, anche il 2022 degli alunni sarà in classe, in presenza.

6) La nuova centralità dell’Italia nello scenario europeo

L’Ue è cambiata. L’addio alla cancelleria tedesca di Angela Merkel ridisegna l’asse portante dell’Unione e l’Italia sta provando a conquistarsi un ruolo sempre più centrale. Merito, anche, del prestigio del presidente del Consiglio, Mario Draghi, e della sua autorità conquistata da governatore della Bce. Ma non solo, perché i nuovi rapporti con la Germania e la Francia (come dimostra anche il Trattato del Quirinale firmato da Macron) sembrano dare nuovo slancio al peso dell’Italia nell’Ue.

7) Musica, il successo dei Maneskin e l’Eurovision 2022 a Torino

Nell’anno dei trionfi italiani è da sottolineare anche quello dei Maneskin all’Eurovision 2021 di maggio. Una rampa di lancio per la band che ha poi aperto il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, ma anche un successo per l’Italia che ospiterà - a Torino - l’Eurovision song contest del 2022.

8) I passi avanti sull’ambiente e la Cop26

Sull’ambiente, per ora, i traguardi sono solo fissati e non raggiunti. Ma la Cop26 di Glasgow ha prefissato traguardi ambiziosi: l’azzeramento delle emissioni entro il 2050, il contenimento dell’aumento delle temperature non oltre 1,5 gradi, la riduzione della deforestazione. Target che si aggiungono a quelli fissati dal Consiglio dell’Unione europea per la riduzione delle emissioni di Co2. Gli obiettivi sono ancora lontani e i passi fatti sono davvero pochi, ma qualcosa si muove.

9) L’addio alla plastica monouso

Dal 3 luglio 2021 i Paesi dell’Ue hanno vietato l’utilizzo e il commercio di molti prodotti monouso in plastica: bicchieri, piatti, cannucce, bastoncini, posate, contenitori per alimenti. Il pieno compimento di questo passaggio in Italia si realizzerà nel gennaio del 2022. Una misura concreta per la salvaguardia dell’ambiente e del mare.

10) I diritti lgbtiq

Nel 2021 nuovi Paesi si sono aggiunti alla lista di quelli in cui il matrimonio tra persone dello stesso sesso è legale, a partire dal Cile e dalla vicina Svizzera. Inoltre una risoluzione approvata dal Parlamento europeo rende l’Ue una “zona di libertà per le persone lgbtiq”. Il rovescio della medaglia, però, riguarda l’Italia, dove tutto è fermo alle unioni civili e l’affossamento del ddl Zan non è un buon segnale. In questo caso, quindi, l’auspicio è che i passi avanti a livello mondiale possano rispecchiarsi anche in maggiori diritti per la comunità lgbtiq italiana nel prossimo anno.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# PIL
# Sport

Iscriviti a Money.it