Quantitative Easing

Quantitative Easing: cos’è?
Il Quantitative Easing (abbr. QE) è un’operazione che rientra nel complesso delle politiche monetarie adottate da una banca centrale.

Il Quantitative Easing, la cui traduzione letterale è «alleggerimento quantitativo», viene chiamato in italiano anche «allentamento monetario» o QE.

Perché il QE?
Attuando un piano di allentamento monetario, le banche centrali si pongono quali acquirenti di beni (generalmente si tratta di azioni o titoli di stato) con denaro creato «ex-novo» e al fine di incentivare la crescita economica (per questo il QE viene anche chiamato «stimolo»).

Fonte: Forexwiki.it

Di seguito, tutte le news di Money.it che trattano il tema del QE.

Quantitative Easing, ultimi articoli su Money.it

Bankitalia, l’oro non è del Tesoro

Non ci sono dubbi per il governatore Visco sull’identità di Banca d’Italia e sulla gestione delle riserve auree, il quale si è espresso chiaramente durante un dibattito presso lo Spencer Stuart Board Forum.

Riunione BCE: Draghi verso la terza tranche di TLTRO

Da giugno in poi, quando le “vecchie” operazioni TLTRO del 2016 avranno scadenza residua inferiore ai 12 mesi, si potrebbero ravvisare tensioni sulle metriche di liquidità strutturale di alcune banche, specialmente quelle italiane. Ecco perché domani nel Direttivo BCE con a capo Mario Draghi si parlerà di TLTRO III

Titoli di stato: terminati acquisiti BCE, cosa aspettarsi per il BTp?

I corsi del decennale italiano proseguono in rialzo spinti dall’approvazione della manovra italiana 2019 da parte dell’UE, d’altro canto, tuttavia, il programma di acquisti da parte della BCE si è ufficialmente concluso e questo potrebbe impattare negativamente sul futuro del titolo obbligazionario. Impostiamo le strategie operative

|