Def (Documento di economia e finanza)

Il Def, Documento di Economia e Finanza, è stato istituito con la legge n° 39 del 7 aprile 2011 e rappresenta un punto cardine nella programmazione della politica economica e di bilancio del paese. In altre parole il Def rappresenta il punto d’incontro tra politica nazionale e l’Unione Europea.

Il Documento di Economia e Finanza, così come riportato dal Dipartimento del Tesoro, si compone di tre parti:

  • la prima, curata dal Dipartimento del Tesoro, in cui è confluito il Programma di Stabilità dell’Italia;
  • la seconda “Analisi e tendenze della finanza pubblica”, di competenza del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, presenta le informazioni precedentemente indicate nella Relazione sull’Economia e la Finanza Pubblica - REF e nella Decisione di Finanza Pubblica - DFP;
  • la terza reca il Programma nazionale di Riforma – PNR, redatta dal Dipartimento del Tesoro d’intesa con il Dipartimento delle Politiche europee.

Def (Documento di economia e finanza), ultimi articoli su Money.it

DEF: Pronte le coperture per l’aumento di 80 euro in busta paga

Alessandra Manco

9 Aprile 2014 - 22:38

DEF: Pronte le coperture per l'aumento di 80 euro in busta paga

Il consiglio dei ministri approva il DEF, documento con il quale si delineano le risorse necessarie per gli interventi in progetto dell’esecutivo. Tra le novità aumenti di 80 euro per chi guadagna sotto 25 mila euro e tagli agli stipendi dei manager pubblici

Blocco contratti statali fino al 2020: ecco cosa dice il Def

Valentina Brazioli

9 Aprile 2014 - 12:18

Blocco contratti statali fino al 2020: ecco cosa dice il Def

Blocco contratti statali, ancora? Sembrerebbe proprio di sì, e addirittura fino al 2020. A dirlo è il Def approvato ieri dal Consiglio dei Ministri il quale, tra le varie voci, contiene previsioni particolarmente fosche per il pubblico impiego.