La reazione dei mercati alla Legge di Bilancio 2019

Dallo spread Btp-Bund alla Borsa Italiana oggi: come stanno reagendo i mercati italiani alla presentata Legge di Bilancio 2019

La reazione dei mercati alla Legge di Bilancio 2019

Lo spread Btp-Bund e la Borsa Italiana oggi di nuovo nel mirino degli osservatori, dopo l’approvata Legge di Bilancio 2019.

Esattamente come previsto, la reazione dei mercati di fronte alla nuova manovra è stata attentamente monitorata dagli esperti che hanno cercato di individuare ogni piccolo segnale di timore o entusiasmo nei confronti delle innumerevoli misure previste.

Osservando il comportamento dello spread Btp-Bund e della Borsa Italiana nelle prime ore del mattino, però, a emergere è stato un sentiment prevalentemente positivo. Il rendimento del decennale nostrano, solo per fare un esempio, ha reagito alla Legge di Bilancio con una flessione superiore al singolo punto percentuale, mentre il citato spread è sceso e Piazza Affari ha guadagnato quota.

Legge di Bilancio e mercati: lo spread Btp-Bund

Ancora una volta tra i sorvegliati speciali sul mercato c’è stato lo spread tra Btp e Bund, il differenziale di rendimento tra titoli di Stato italiani e tedeschi con scadenza a dieci anni.

Considerato ormai una misura del sentiment degli investitori, lo spread ha reagito alla Legge di Bilancio 2019 riportandosi abilmente sotto la temuta soglia dei 300 punti base e dopo aver toccato minimi di 296 sta ora scambiando su quota 298.

A sostenere la discesa del differenziale è stato ovviamente il calo dei rendimenti sul decennale nostrano che, al momento in cui si scrive scambia al 3,5%, in ribasso dell’1,44%. Il tedesco di pari scadenza sta invece rendendo lo 0,51% e sta salendo dell’1,59%.

La Borsa Italiana oggi

Non soltanto lo spread Btp-Bund, ma anche la Borsa Italiana oggi è tornata ad accendere l’interesse degli investitori. Dopo l’ok del Governo alla Legge di Bilancio 2019 il FTSE MIB ha avviato la seduta con rialzi decisi che al momento della scrittura stanno superando addirittura il singolo punto percentuale e stanno permettendo all’indice di levarsi intorno ai 19,512 punti.

Tra i titoli migliori attualmente troviamo:

  • Salvatore Ferragamo: +4,87%
  • Enel: +3,30%
  • Italgas: +2,60%
  • A2A: +2,69%
  • Telecom Italia: +1,88%

Tra le peggiori di Borsa Italiana oggi segnaliamo invece soltanto Saipem a -1,01%. Di poco sotto la parità anche Buzzi, Eni e Moncler, mentre il resto dell’indice sta scambiando in rialzo dopo l’approvata Legge di Bilancio.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.