Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale costituisce l’insieme di diverse tecniche e indicatori che permettono di definire il prezzo più corretto di un titolo basandosi sulle caratteristiche economico-finanziarie di una società.
Nell’analisi fondamentale si usano indicatori appartenenti a due macro-aree:

  • un’area di analisi del sistema economico in generale;
  • un’area di indicatori basati su dati microeconomici.

L’analisi fondamentale differisce in questo dall’analisi tecnica che mira, invece, a trovare il prezzo futuro di un titolo basandosi sull’andamento delle quotazioni.
L’analisi fondamentale permette di valutare la solidità patrimoniale e la redditività di un’azienda per determinare il valore intrinseco (o fair value) della società in modo da valutare sia la convenienza o meno di un investimento sia se un titolo è sopravvalutato o sottovalutato.

Analisi fondamentale, ultimi articoli su Money.it

Focus Banche Eurozona: le più interessanti dopo i conti 2018

Il comparto creditizio italiano si dimostra il migliore a livello di performance rispetto a quello di Francia, Germania e Spagna. Vediamo cosa dice l’analisi dei multipli dopo la pubblicazione dei risultati dell’ultimo trimestre del 2018.

Borsa Italiana: qual è la banca più interessante del FTSE Mib?

In questo periodo le banche italiane sono sotto la lente degli investitori a causa delle crescenti tensioni tra Italia ed Europa, che accrescono il differenziale tra BTP e Bund. L’Ufficio Studi di Money.it ha svolto a questo proposito un’analisi sui multipli dei principali istituti di credito