Agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali o aiuti fiscali sono tutte quelle norme previste dal diritto tributario che riducono le imposte e le tasse rispetto a quanto previsto dalla norma di riferimento ordinaria.

Le agevolazioni fiscali possono assumere varie forme, ad esempio:

  • esenzioni fiscali per particolari categorie di soggetti e situazioni, esplicitamente individuate dalla normativa fiscale, si pensi al caso delle esenzioni IVA;
  • deduzioni fiscali, ovvero riduzioni della base imponibile su cui calcolare le imposte;
  • detrazioni fiscali, ovvero riduzioni dell’imposta da pagare al verificarsi di determinate fattispecie;
  • riduzioni delle aliquote delle imposte;
  • crediti d’imposta;
  • regimi fiscali di vantaggio, si pensi al caso delle partite IVA con il regime dei minimi ed il regime forfetario.

Le agevolazioni fiscali soggettive sono quelle concesse dal Fisco a determinate categorie di contribuenti. Si pensi al caso dell’esenzione IMU per gli immobili posseduti dallo Stato.
Le agevolazioni fiscali oggettive, invece, sono quelle concesse dal Fisco al verificarsi di determinate situazioni di fatto. Si pensi, a questo proposito, alle esenzioni fiscali che vengono concesse agli immobili classificati in determinate categorie catastali.

Nel linguaggio comune spesso si utilizzano indifferentemente i termini agevolazioni fiscali e aiuti fiscali.
Tuttavia, dal punto di vista tecnico è necessario distinguere le agevolazioni fiscali dagli aiuti fiscali.
Ciò poiché quando si parla di aiuti fiscali nel diritto tributario italiano si fa riferimento all’ambito di applicazione delle agevolazioni o sovvenzioni previste dalla normativa comunitaria (vedi, in particolare, l’articolo 107 del TFUE).
Le agevolazioni fiscali possono essere di tipo oggettivo o soggettivo.

Agevolazioni fiscali, ultimi articoli su Money.it

Nuovi bonus fiscali per il rilancio del settore agricolo

Federico Migliorini

3 Settembre 2014 - 10:33

Nuovi bonus fiscali per il rilancio del settore agricolo

Incentivi per l’assunzione di giovani agricoltori, riduzioni IRAP, credito d’imposta per il commercio elettronico e per lo sviluppo di nuovi prodotti. Sono queste alcune delle novità fiscali introdotte dal “Decreto Crescita” DL n. 91/2014 per il settore agricolo, finalizzate al rilancio e allo sviluppo di uno dei settori considerati strategici per l’economia nazionale.

Il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali. La guida per l’agevolazione

Federico Migliorini

28 Agosto 2014 - 22:56

Il credito d'imposta per l'acquisto di beni strumentali. La guida per l'agevolazione

Nell’ambito del decreto “Competitività” il Governo ha previsto una specifica agevolazione a favore dei soggetti titolari di reddito d’impresa per gli investimenti in beni strumentali nuovi. L’agevolazione è pari al 15% della spesa in beni strumentali, sostenute in eccedenza rispetto alla media dei 5 esercizi precedenti.