Voucher digitalizzazione 2018: online elenchi e importi. Ecco le scadenze da rispettare

Voucher digitalizzazione: è stato pubblicato online l’elenco delle imprese con gli importi assegnati per il 2018. Sarà necessario rispettare specifiche scadenze per realizzare il progetto e inviare domanda di erogazione.

Voucher digitalizzazione 2018: online elenchi e importi. Ecco le scadenze da rispettare

Voucher digitalizzazione: è stato pubblicato online il 20 giugno 2018 l’elenco delle imprese assegnatarie e i relativi importi riconosciuti dal MISE.

Adesso bisognerà tenere a mente le scadenze sia per concludere l’investimento che per presentare domanda di erogazione.

L’elenco delle imprese pubblicato dal MISE con il dettaglio dell’importo di bonus digitalizzazione riconosciuto è suddiviso su base regionale ed è stato approvato con decreto direttoriale del 1° giugno 2018.

Grazie all’erogazione del voucher digitalizzazione, ciascuna impresa potrà beneficiare di un massimo di 10.000 euro di buono da spendere per spese di digitalizzazione, per un importo pari al 50% delle spese ammissibili.

L’agevolazione, ricordiamo, è rivolta alle micro, piccole e medie imprese e consiste nell’erogazione di un contributo economico, nella forma di voucher, per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici utili per migliorare l’efficienza aziendale, l’organizzazione di lavoro e per sviluppare, inoltre, soluzioni di e-commerce.

Elenco e importi voucher digitalizzazione imprese 2018

Gli importi del voucher digitalizzazione 2018 riconosciuti alle imprese assegnatarie sono contenuti negli elenchi pubblicati dal MISE il 20 giugno e suddivisi su base regionale.

L’elenco delle imprese assegnatarie delle agevolazioni, articolato su base regionale, è stato allegato al decreto MISE del 1° giugno 2018.

Si riportano di seguito gli elenchi completi in formato pdf da scaricare per sapere qual è l’importo del buono riconosciuto per l’effettuazione degli investimenti:

Sempre il 20 giugno 2018, accanto all’Allegato A con l’elenco di imprese e relativi importi riconosciuti, sono stati pubblicati l’Allegato B, relativo alle imprese per le quali non vi è corrispondenza fra gli aiuti de minimis dichiarati in sede di domanda e quelli registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato, e l’Allegato C, con l’elenco delle imprese per le quali non vi è corrispondenza fra i la dichiarazione rilasciata in sede di domanda in merito al requisito Deggendorf e i dati registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato.

Così come indicato sul portale del MISE, l’erogazione del voucher digitalizzazione per le imprese inserite negli allegati B e C del decreto del 1° giugno 2018 sarà comunicata con successivo provvedimento, esclusivamente previo superamento dei motivi ostativi indicati per ciascuna di esse.

Voucher digitalizzazione 2018: scadenza il 14 settembre per le spese. Domande entro 90 giorni

Con l’avviso pubblicato il 20 giugno 2018, il MISE ha inoltre riepilogato le scadenze da rispettare ai fini dell’erogazione dell’importo del voucher riconosciuto per le spese di digitalizzazione sostenute (qui l’elenco di quelle ammissibili e le regole per il pagamento)

La prima data da ricordare è quella per l’ultimazione del progetto di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico, che deve avere una durata complessiva non superiore a 6 mesi a partire dal 14 marzo 2018.

Pertanto, per ultimare il progetto per il quale è stato assegnato il voucher digitalizzazione si avrà tempo fino al 14 settembre 2018.

La domanda di erogazione del voucher dovrà essere presentata dall’impresa assegnataria delle agevolazioni una volta concluso il progetto e dopo il pagamento a saldo delle spese. La procedura informativa per presentare domanda verrà messa a disposizione sul sito del MISE dal 14 settembre 2018.

La scadenza per presentare domanda di erogazione del voucher è fissata, a pena di decadenza, il novantesimo giorno successivo alla scadenza dei 6 mesi per l’ultimazione del progetto agevolato, quindi il 13 dicembre 2018.

Come fare domanda

Per richiedere l’erogazione del voucher digitalizzazione le imprese dovranno compilare domanda online, secondo lo schema allegato n. 3 del decreto direttoriale del 25 ottobre 2017, come modificato dal D.D. del 14 marzo 2018, e inviarla al MISE con i seguenti documenti in allegato:

  • titoli di spesa recanti le specifiche diciture previste dalla normativa di attuazione;
  • estratti del conto corrente utilizzato per i pagamenti connessi alla realizzazione del progetto agevolato;
  • liberatorie sottoscritte dai fornitori dei beni e dei servizi acquisiti, predisposte sulla base dello schema di cui all’allegato n. 4 al decreto direttoriale 24 ottobre 2017;
  • resoconto sulla realizzazione del progetto, redatto secondo lo schema di cui di cui all’allegato n. 5 al decreto direttoriale 24 ottobre 2017.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su MISE

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.