Vacanze invernali insegnanti, bando INPS: come soggiornare nelle Case del Maestro

Bando INPS, soggiorni gratuiti con pensione completa per gli insegnanti di ruolo: ecco chi può partecipare e come inviare la domanda.

Case del Maestro 2017: nuovo bando INPS riferito al periodo di vacanza invernale.

Nuove opportunità per gli insegnanti che questo inverno vogliono andare in vacanza senza spendere troppo: l’INPS ha appena pubblicato il bando con le informazioni per richiedere il “soggiorno invernale 2017/2018” in una delle tante Case del Maestro dislocate in Italia.

Dopo le vacanze quasi gratuite di questa estate, gli insegnanti potranno approfittare delle vacanze di Natale 2017 per godersi un meritato riposo in una Casa del Maestro, con prezzi contenuti rispetto a quelli di una vacanza tradizionale.

Tuttavia questa possibilità non è riconosciuta agli insegnanti di ogni ordine e grado; il bando INPS per le vacanze invernali, infatti, riguarda esclusivamente i docenti delle scuole dell’infanzia e primarie, e solo quelli impiegati nelle scuole pubbliche.

Per partecipare al bando di concorso ed approfittare delle agevolazioni INPS per le vacanze invernali, inoltre, bisogna essere dipendenti - o anche pensionati - della Gestione Assistenziale Magistrale. Chi soddisfa questi requisiti può inviare la richiesta e di seguito vi spiegheremo come fare.

Vacanze invernali per insegnanti: i dettagli del bando INPS

Il bando INPS per le Case del Maestro si rivolge esclusivamente agli insegnanti e ai dirigenti scolastici, anche se in pensione, iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale. Nel dettaglio, gli iscritti a questa cassa sono gli insegnanti e i dirigenti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato che operano nelle scuole elementari e negli asili statali.

Quindi non possono fare la domanda né i docenti precari, né coloro che hanno una cattedra di ruolo nella scuola secondaria.

Chi ha diritto ad un soggiorno nella Casa del Maestro può portare con sé anche i propri familiari, ma solo se rientrano in una delle categorie elencate nel bando.

Insegnanti, vacanza gratis con l’INPS: il soggiorno nelle Case del Maestro

Il bando INPS per le vacanze invernali degli insegnanti fa riferimento al periodo che va dal 27 dicembre 2017 al 5 gennaio 2018. Un soggiorno di dieci giorni e nove notti con pensione completa e servizi accessori, dove però le consumazioni al bar restano a completo carico degli ospiti.

Il bando riguarda le seguenti strutture:

  • Casa del Maestro di San Cristoforo al Lago (Trento): 73 posti letto;
  • Casa del Maestro di Fiuggi (Frosinone): 141 posti letto;
  • Casa del Maestro di Lorica di Pedace (Cosenza): 98 posti letto;
  • Casa del Maestro di Silvi Marina (Teramo): 132 posti letto;
  • Casa del Maestro di Roma – Piazza dei Giuochi Delfici (Roma): 94 posti letto.

Dobbiamo precisare che il soggiorno non è gratuito - come sostengono in molti - ma solo agevolato; per gli insegnanti infatti il costo della vacanza invernale viene commisurato in base al reddito ISEE.

Per chi ancora non sa per quale Casa del Maestro candidarsi, presto l’INPS pubblicherà il documento “Schede di soggiorno” in cui trovate tutte le caratteristiche della vacanza e i servizi offerti.

Insegnanti, vacanza gratis con l’INPS: info ISEE e come fare domanda

La domanda per la Casa del Maestro può essere presentata già da oggi e avete tempo fino al 13 ottobre 2017 per farlo. La richiesta va fatta esclusivamente online sul sito istituzionale dell’INPS, facendo l’accesso con il proprio PIN all’area Servizi online.

Qui trovate il modello della domanda già parzialmente compilato, in cui dovrete inserire il recapito telefonico e una email valida. Nella seconda parte dovrete indicare gli altri partecipanti al soggiorno, dopodiché potete inoltrare la domanda.
Prima però non dimenticate di indicare la casella relativa all’ISEE 2017 e all’avvenuta presentazione della DSU.

Dopo che la domanda verrà inviata, l’INPS vi trasmetterà una ricevuta di conferma all’indirizzo email da voi indicato.

La graduatoria verrà pubblicata dall’INPS sulla base dei valori crescenti dell’indicatore ISEE, a prescindere dalla tipologia e al numero degli eventuali altri partecipanti. L’unica eccezione riguarda il caso in cui il beneficiario del soggiorno sia un disabile grave. Dopo la pubblicazione coloro che si trovano in graduatoria dovranno indicare almeno una scelta, in base all’ordine di preferenza, per un massimo di cinque Case del Maestro.

La graduatoria finale potrà essere consultata sul sito dell’INPS, ma a tutti i vincitori del concorso l’Istituto invierà un SMS.

Per tutte le altre informazioni sul bando INPS per le Case del Maestro potete consultare il bando che trovate di seguito:

Case del Maestro, il bando INPS per andare in vacanza gratis
Clicca qui per scaricare il bando INPS con tutte le informazioni per andare in vacanza nelle Case del Maestro situate in tutta Italia.

Argomenti:

INPS Scuola Insegnanti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories