Unicredit punta all’Est Europa e sceglie Allianz e Generali

L’istituto di credito vuole ampliare la gamma dei prodotti assicurativi nella regione e sigla una partnership con le due compagnie leader del settore.

Unicredit punta all'Est Europa e sceglie Allianz e Generali

Rafforzare la presenza nei Paesi dell’Europa dell’Est puntando ai servizi di bancassicurazione. È con questo obiettivo che Unicredit ha siglato un’intesa con Generali e Allianz per avviare una collaborazione in quell’area.

Si tratta di un accordo a carattere esclusivo che l’istituto di credito ha siglato con le due compagnie assicuratrici per crescere in un settore che offre molte opportunità, sia sul segmento Vita e Danni che su quello legato alle assicurazioni su prestiti e mutui.

In virtù di questa partnership, Unicredit potrà ampliare i servizi offerti ai suoi clienti, siano essi individui o piccole e medie imprese.

L’accordo

Gli accordi siglati tra Unicredit con i due colossi europei delle assicurazioni permetteranno all’istituto guidato da Jean Pierre Mustier di penetrare più incisivamente nei mercati di ben 10 Paesi del Centro-Est Europa.

Le partnership, infatti, consentiranno di avviare un’intesa strategica per la distribuzione di prodotti assicurativi in Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia e Slovenia, e

“accresceranno la nostra offerta attraverso una gamma completa di prodotti assicurativi e servizi di alto profilo per i nostri clienti individuali e piccole e medie imprese”

ha sottolineato Carlo Vivaldi, responsabile della Divisione Centro Est Europa (CEE) in Unicredit.

In particolare, secondo quanto stabilito dalle intese siglate tra le parti, Allianz si occuperà in prevalenza di prodotti Life and Non-Life , mentre Generali si focalizzerà sui prodotti Cpi, Credit Protection Insurance .

Una collaborazione, dunque, che farà leva sulla “forza della rete distributiva di Unicredit” in questa particolare zona europea e sulla “profonda esperienza assicurativa dei partner”.

Allianz e Generali pronte alle sfida

Dall’operazione – che per UniCredit è stata curata da UniCredit Cee Corporate Finance Advisory e Kpmg Corporate Finance, con Molinari e Associati e Schoenherr come consulenti legali – si stimano vantaggi anche per Allianz e Generali.

La compagnia tedesca, d’altronde, non è nuova a collaborare con Unicredit, essendo suo storico partner bancassicurativo in Italia. Un’esperienza, che Allianz mette a disposizione ora anche nei Paesi dell’Est Europa, consapevole delle potenzialità offerte dal mercato in quella particolare regione, dove

“la domanda aumenta per le assicurazioni Vita, Salute e Danni”

ha sottolineato Petros Papanikolaou, Regional Ceo Cee di Allianz SE, aggiungendo che

“Ora possiamo proteggere questi clienti nei momenti chiave della loro vita”.

Anche per la compagnia italiana, l’occasione diventa un interessante strumento di crescita in una regione dove già

“più di 12,5 milioni di clienti fanno affidamento sulla forza e sul supporto di Generali nella varie fasi della loro vita in cui hanno bisogno di un partner assicurativo affidabile. Siamo i pionieri nel mercato e uno dei più grandi assicuratori della regione e siamo orgogliosi di supportare i clienti di UniCredit con soluzioni assicurative molto speciali e comprovate”

ha commentato Luciano Cirinà, Austria, Cee & Russia Regional Officer e Ceo di Generali Cee Holding.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Unicredit S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.