Federal Reserve: Casa Bianca, non vogliamo cacciare Powell

Per ora, forse proprio perché il cambio di strategia monetaria è orami assodato, il posto di Jerome Powell è al sicuro. Parola di Larry Kudlow, Consigliere economico della Casa Bianca. Ma Trump potrebbe mandare via Powell?

Federal Reserve: Casa Bianca, non vogliamo cacciare Powell

Dopo le innumerevoli occasioni in cui il presidente statunitense si è scagliato contro l’operato della banca centrale (Usa: Trump dichiara guerra alla Federal Reserve), in versione candidato accusava la Fed di essere troppo espansiva e da presidente la dipinge come una zavorra per l’economia, per Powell è arrivata un’inattesa conferma.

Federal Reserve: Kudlow, non vogliamo cacciare Powell

Forse proprio a causa del cambio di rotta degli ultimi mesi, archiviata la normalizzazione dei tassi l’istituto di Washington si appresta a tornare ad una politica espansiva (per il meeting in calendario tra 22 giorni, il 93% degli operatori stima un taglio di 25 punti base, per il 7% sarà di 50 pb), quella della sostituzione del chairman non rappresenta più una priorità.

Nel corso di un evento trasmesso dall’emittente Cnbc, il consulente ha detto di essere a favore dell’indipendenza della banca centrale e che non c’è un piano per sostituire Powell. “Non c’è alcuna intenzione di rimuoverlo", ha detto Kudlow.

Federal Reserve: Trump può cacciare il chairman?

Nonostante i ripetuti attacchi, Trump nei mesi scorsi avrebbe voluto retrocedere Powell (da lui stesso scelto per sostituire Janet Yellen nel 2018) al ruolo di “semplice” membro del board, il Potus non ha probabilmente il potere di rimpiazzare il n.1 della Fed.

Anche se un caso simile non si è mai verificato, Powell si è detto al sicuro: “la legge è chiara, ho un mandato di quattro anni che intendo rispettare”, ha detto nel corso di un’intervista di qualche mese fa. Potrebbe essere cacciato da Trump? A questa domanda Powell ha risposto un secco “no”.

Federal Reserve: il presidente può cacciare il chairman solo in un caso

Quella di Powell è una posizione in linea con quella della stragrande maggioranza dei giuristi: una volta nominati dal presidente e confermati dal Senato, i governatori non possono essere rimossi.

L’unica motivazione plausibile per cacciare il governatore della Fed potrebbe essere per “condotta contro la legge o per negligenza verso i doveri di base”.

Ma, ovviamente, differenze di vedute sulla politica monetaria non rientrano in queste casistiche.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.